Sport / Motorsport

Commenta Stampa

La F.M.I. presenta il progetto Hobby Sport


La F.M.I. presenta il progetto Hobby Sport
10/11/2009, 20:11

Nella suggestiva cornice della Pro loco di Vietri sul Mare, tra le opere dei maestri ceramisti vietresi, la federazione motociclistica italiana ha presentato ai moto club campani il progetto Hobby Sport. A spiegare le caratteristiche della nuova formula è Giovanni Copioli (nella foto), presidente della commissione per lo sviluppo delle attività sportive: “Vogliamo – spiega Copioli – dare una possibilità in più ai club per avvicinare gli appassionati alle istituzioni federali. L’Hobby Sport è uno strumento che permette di far vivere ogni disciplina motociclistica in assoluta sicurezza, perché vi è la garanzia di una copertura assicurativa. Il segreto sta nel fatto che non è richiesta alcun tipo di licenza, tanto meno il possesso di una tessera. Fondamentale, però, è l’assenza d’elementi di competizione ed agonismo. Siamo sicuri che attraverso questo meccanismo, avremo modo di coinvolgere nelle nostre attività tanti piccoli centauri, perché gli permetteremo di compiere i primi passi, senza esborsi economici rilevanti. Quando un moto club vuole organizzare un’attività Hobby Sport, il costo richiesto è di cento euro se gli iscritti non superano le trenta unità, centocinquanta euro se si supera tale soglia. Come si vede è una misura alla portata di qualunque nostra associazione, che permette di abbattere i costi legati d’organizzazione. In Campania il responsabile delle attività Hobby Sport è Lino Oscurato, presidente del moto club Sorrento. Altra novità è che nel 2010 partirà la possibilità d’affiliazione attraverso la tessera Sport, che permette, con un costo di settanta euro, di partecipare alle attività di promozione territoriale con rilevanza interregionale”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©