Sport / Calcio

Commenta Stampa

Con l'esonero di Allegri scatta il valzer delle panchine

La Juve chiama Benitez: 10 giorni per decidere


La Juve chiama Benitez: 10 giorni per decidere
14/04/2010, 13:04

TORINO - Oltre a tenere lo sguardo fisso su quanto avviene nel processo di Calciopoli, la Juventus si interroga sul futuro e continua a lavorare per portare a Torino un nuovo tecnico, sperando di fare una scelta definitiva e che funzioni.
La Vecchia Signora continua ad avere un unico pensiero in mente: Benitez e pare che abbia dato una sorta di ultimatum al tecnico spagnolo. 10 giorni per decidere e dare una risposta, altrimenti potrebbe essere valutata l’idea dell'ex Cagliari.
C’è chi, infatti, si domanda se ci sia proprio lo zampino della Vecchia Signora, o almeno la sua ombra, dietro l’esonero a sorpresa Allegri dal Cagliari. Le 7 sconfitte nelle ultime 9 sono un motivo, ma è anche vero che la squadra ora ha poco da chiedere al campionato e si è salvata con largo anticipo ottenendo anche delle soddisfazioni importanti nel corso della stagione.
Le ipotesi e il tempo continuano a diminuire, sono arrivati i no di Capello e Prandelli e la Juve spera di non dover incassare anche quello di Benitez. C'è anche l'idea Dunga.
Allegri a fine stagione potrebbe anche finire sulla panchina del Milan al posto si Leonardo
, visti i continui battibecchi tra l’allenatore e il presidente Berlusconi. Ma potrebbe anche trasferirsi alla guida della Fiorentina e Prandelli andrebbe in Nazionale per il dopo Lippi che, nel frattempo, potrebbe essere tentato dall'offerta come direttore tecnico del Milan.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©