Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il tribunale della FIFA condanna i bianconeri

La Juventus dovrà a pagare 21 milioni al Chelsea


La Juventus dovrà a pagare 21 milioni al Chelsea
18/10/2013, 17:11

TORINO - Per la Juventus non arrivano buone notizie dal tribunale della FIFA che condanna la società bianconera a versare la somma di 21 milioni di euro nelle case del Chelsea. Per motivare tale sentenza bisogna andare al 2004 quando il magnate russo, Abramovic, licenziò l'attaccante Mutu. Il calciatore rumeno fu licenziato dopo che nel suo sangue furono riscontrate tracce di cocaina in seguito agli esami si routine. L'attaccante fu trascinato in tribunale ottendo una squalifica di sette mesi ed un'ammenda di 20 mila sterline. In quel periodo entra in campo la Juventus che decide di ingaggiare il giocatore a parametro zero ma, poichè non v'erano posti liberi per extracomunitari, fu girato al Livorno di Spinelli. Mutu arriva a Torino solo all'ultima giornata di campionato divenendo uno degli elementi di cardine del club e viene ceduto nel giugno 2006 alla Fiorentina. La richiesta di Abramovic su basa sul passaggio del giocatore alla Juventus. I legali bianconeri punterano sul fatto che i Blues avevo rescisso il contratto del rumeno il 29 ottobre 2004 mentre il contratto con la Vecchia Signora fu stipulato il 12 gennaio 2005. Sia Livorno che Juentus hanno 21 giorni per presentare ricorso. Entrambi i club si sentono ottimisti. 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©