Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "IL ROMA"

La lista di Mazzarri: Inler-Vidal-Sissoko-Flamini


La lista di Mazzarri: Inler-Vidal-Sissoko-Flamini
19/06/2011, 10:06

Walter Mazzarri ha tracciato le linee giuda del mercato e ora attende fiducioso. È in vacanza e aspetta le notizie che maggiormente gli interessano: l’integrazione del numero di centrocampisti. Può anche andare bene l’ingaggio a parametro zero di Marco Donadel, che va ad integrare numericamente l’addio di Michele Pazienza, ma il tecnico azzurro ora vuole dell’altro. Ha chiesto due mediani di sostanza, di comprovata bravura e anche un minimo di esperienza internazionale.

E non necessariamente Gokhan Inler. Se lo svizzero non accettasse la proposta del Napoli, di certo Mazzarri non si strapperà le vesti, purché il club gli garantisca altri di due rinforzi di valore analogo. L’ideale, per lui sarebbe Arturo Erasmo Vidal Pardo. Il 24enne del Bayer Leverkusen attualmente è impegnato con la nazionale cilena per la Coppa America e ha lasciato al suo procuratore Felicevich le consegne per chi fosse interessato a lui: un ingaggio da due milioni a stagione. Ed è questo l’ostacolo contro il quale il ds Bigon si scontra al momento delle trattative. L’idea del presidente De Laurentiis non deraglia dalle linee contabili che si è prefissato: garantire ai nuovi acquisti del centrocampo massimo il doppio di ciò che guadagnava chi è andato via, come Pazienza. Quindi, da 800mila euro, si può passare al massimo a 1,6 milioni. Non un euro in più. Un bel problema ed è un peccato, perché con il Bayer Leverkusen è stata chiusa la trattativa sulla base di 12 milioni per il cartellino di questo centrocampista multiuso e capace di realizzare anche un bel numero di gol. In 117 partite di Bundesliga con il Bayer, ne ha messi a segno ben 15. Insomma, proprio quella che è l’aspirazione di Mazzarri. Ma c’è un altro nome caldo tra quelli indicati da Walter Mazzarri. Si tratta di Moussa Sissoko. Sì, proprio il franco-maliano che rappresenta uno dei punti di forza del Tolosa. Il prossimo 16 agosto festeggerà 22 anni, è un colosso di 1,87, dalla forza esplosiva. E poi gioca davanti alla difesa, con caratteristiche simili al connazionale Vieira oppure a Sissoko che gioca nella Juventus. Quest’anno in Ligue 1 ha giocato 36 partite con 5 gol, conquistando anche tre presenze nella nazionale francese. Bigon insiste, proprio perché Moussa Sissoko è tra quelli di maggior gradimento del tecnico Mazzarri, ma il problema in questo caso riguarda il cartellino. Lo stipendio rientra nei parametri, ingaggio quinquennale da 1,8 a stagione, ma al Tolosa stanno arrivando tante offerte che hanno fatto lievitare il prezzo. Il Lione, dopo aver ceduto Jeremy Toulalan al Malaga, ora punta proprio su Sissoko. Prezzo base: 20 milioni di euro. Un’esagerazione, giacchè il Napoli non vuole andare oltre i 15 milioni. In realtà c’è anche un altro francese che interessa molto a Mazzarri ed è Mathieu Flamini, 27enne che il Milan ha messo in lista di sbarco. Il suo cartellino è valutato 10 milioni, ma il Milan sarebbe disposto ad un abbondante sconto per restare in buoni rapporti col Napoli. Resta il solito paletto insormontabile: l’ingaggio. Attualmente guadagna 4 milioni di euro e il suo contratto scadrà al termine della prossima stagione, quindi con la prospettiva per il calciatore di integrarlo ulteriormente. Se resta su queste cifre, non è da Napoli.

Rimane calda la pista che porta a Blerim Dzemaili, che il Parma sta per riscattare dal Torino per 3,5 milioni. Nel momento in cui lo svizzero diventerà tutto parmense, verrà offerto al Napoli per 9 milioni. Un buon innesto, ma il non il massimo di ciò che preferisce Mazzarri. Non c’è fretta e allora è meglio restare con i piedi per terra, cominciando a portare qualche rinforzo in organico. Il primo sarà Marco Donadel. La trattativa si può considerare conclusa, essendo il mediano veneto svincolato dalla Fiorentina. Ieri mattina Bigon ha parlato nuovamente all’hotel Hilton di Milano con il suo procuratore Davide Lippi e l’accordo è già stato raggiunto. Per Donadel contratto quadriennale, più un’opzione per il quinto, a 1,2 milioni a stagione. Bisogna solo aspettare i nuovi moduli per compilare la scrittura da depositare in Lega.

fonte: Il Roma

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©