Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

La Marianna Guerriero Arzano supera l'esame Bari


La Marianna Guerriero Arzano supera l'esame Bari
19/11/2012, 10:03

LA MARIANNA GUERRIERO ARZANO SUPERA L’ESAME BARI Coach Piscopo: Le ragazze hanno eseguito alla lettera le mie indicazioni

MARIANNA GUERRIERO ARZANO 3
PRIMADONNA BARI 0
(25-21; 25-15; 25-22)
Marianna Guerriero Arzano: Campolo 9, Cozzolino 5, Vinaccia 11, Maggipinto (L), Russo 5, Sollo 16, Lauro15. NE: Russiello, Esposito, Climaco, Amitrano e Bianco. All.Piscopo
Bari: Cosentino 5, Cariello 3, Sollecito (L), Bottiglione 6, Annese 5, Tritto 1, Sorrenti ne, Antonaci 2, Di Candia ne, Caputo 8, Renna, Bertiglia 12. All.Brattoli
Arbitri: Bonafiglia e Guarino
NOTE: Durata set: 28’; 23’; 27’. Battute sbagliate: Arzano: 7, Bari:
1. Battute punto: Arzano: 9, Bari: 4. Spettatori: 300 circa.
ARZANO – Ritorna il sereno in casa della Marianna Guerriero Arzano.
Dopo la settimana di lavoro e concentrazione seguita al mezzo passo falso di Aversa, il team di Piscopo ha ritrovato la marcia giusta mettendo in cassaforte tre punti importanti per proseguire imbattuti la corsa ai playoff.
Primo set equilibrato. La fase di studio dura più del dovuto e la squadra ospite riesce addirittura a mettere in qualche occasione il naso davanti. Si arriva al primo break con le pugliesi avanti di una lunghezza 7-8.
Con lo scorrere dei punti migliorano nettamente i fondamentali dell'Arzano. Il ritmo non muta e si deve attendere la fase calda del parziale per avere l'allungo decisivo delle padrone di casa: 25-21.
Tutt'altra musica invece nel secondo set. La squadra di casa prende il largo e le pugliesi non possono fare altro che inseguire. La ricezione subisce un calo clamoroso e valgono a poco le sostituzioni operate da coach Brattoli. L'attacco della Marianna Guerriero affonda facilmente la sua lama ed il risultato finale appare fin troppo generoso.
Cambiato il campo, muta nuovamente la musica. Il copione ricalca quello del primo set anche se la Marianna Guerriero Arzano non dà mai l’impressione di voler cedere il timone alla squadra pugliese. Il risultato finale premia non solo gli sforzi del team in campo ma anche i 300 temerari che hanno rinunciato a Napoli-Milan per essere al fianco delle proprie beniamine.
A fine gara ecco l’analisi del tecnico Antonio Piscopo: “Le ragazze sono state veramente determinate. Hanno ascoltato tutte le indicazioni che hanno ricevuto durante la settimana e sono riuscite a metterle in pratica nel migliore dei modi. Non hanno sottovalutato nessun aspetto di quelli analizzati e sono contento del rendimento in campo. Non mi aspettavo di avere tanto pubblico questa sera, la prova che Arzano si è stretto intorno alla squadra e non ha mancato di fare sentire il suo calore in un momento importante come quello che abbiamo vissuto in questi giorni”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©