Sport / Vari

Commenta Stampa

LA PHARD NON BISSA A PRIOLO


LA PHARD NON BISSA A PRIOLO
02/11/2007, 10:11

Niente bis vincente per la Phard Napoli. Dopo il successo della scorsa settimana con Schio, le azzurre tornano a mani vuote dalla trasferta sul parquet dell'Acer Priolo che si conferma campo ostico per qualsiasi squadra. Napoli paga un avvio ad handicap che ha fortemente condizionato il resto della gara, sebbene gli sforzi delle partenopee nel provare a più riprese a riaprire il match. E domenica al PalaBarbuto arriva un'altra "big", il Cras Taranto attualmente in vetta alla classifica a punteggio pieno. D'obbligo, quindi, per le azzurre dimenticare in fretta questa seconda sconfitta stagionale.

Coach Molino schiera in quintetto capitan Gentile, Barnes, Horasan, Ndiaye ed Holland-Corn, ma è Priolo a fare una partenza lanciatissima con un break di 13-0 dopo poco più di 4 minuti di gioco: dal perimetro Pascalau e Meneghel non sbagliano un colpo con Gianolla che dà loro man forte. Ad interrompere il digiuno azzurro ci pensa finalmente Horasan, sebbene sia sempre Priolo a tenere in mano le redini della sfida (16-2). Ci prova Giauro, ma Pascalau è pronta a replicare colpo su colpo, con il primo quarto che si chiude con le padrone di casa sul +16 (20-4). Si riprende ed ecco che sono le campionesse d'Italia a sferrare un break di 10-0: Holland-Corn, Giauro e Ndiaye iniziano infatti la rimonta azzurra rosicchiando fino al -6 (20-14 all'13'). Ma Priolo non ci sta insistendo dall'arco dei 6,25 ed al 15' di gioco il risultato viaggia sul 27-18 ancora in favore delle siciliane. E nemmeno nei successivi minuti il gap accenna ad assottigliarsi: con Gianolla e Sciacca, la squadra di Coppa torna di nuovo sulla doppia cifra di vantaggio (37-27) che manda le squadre a riposo dell'intervallo lungo.
Al rientro in campo ci pensano Gianolla e Palie a continuare la marcia dell'Acer, mentre a tenere a galla le napoletane sono Mauriello, Horasan ed Holland-Corn (52-41 al 22'). A canestro si vedono anche Cirone e Barnes, mentre Ndiaye infila altri 4 punti, ma il tutto non basta perché Priolo continua ad amministrare il vantaggio con il risultato che al 30' recita un "siciliano" 55-45. Nulla da fare per Napoli anche all'inizio dell'ultima frazione, anzi con Palie la squadra di casa scava un solco ancora più profondo (63-49 al 34'). Holland-Corn e Barnes allora provano disperatamente a ricucire lo strappo, ma lo sforzo è vano con Priolo che continua a gestire la gara (67-57 al 37') fino al lapidario il 73-63 che chiude il match e scatena l'esultanza della formazione siciliana per la sua prima vittoria stagionale. 
(Fonte:napolivomerobasket.it)

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©