Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

E ALLORA... REPLICHIAMO!

LA POESIOLA - A te, sciocca razzista...


LA POESIOLA - A te, sciocca razzista...
26/02/2012, 15:02

Lo scandaloso articolo della signorina Fabrizia Argentieri, giornalista de “Il Tempo”, ha suscitato la reazione stizzita di tutti i napoletani, non solo dei tifosi azzurri.
Perciò, premettendo che non abbiamo alcuna intenzione di far sfoggio di stupidi pregiudizi, le rivolgiamo una bella poesiola, dedicata ai romani che, come lei, non hanno sufficiente cultura per prendere le distanze da un razzismo inconcepibile e ormai dilagante. Non a tutti i capitolini, badate bene…
A te, Fabrizia Argentieri…sciocca razzista! (e a quelli come lei)

A te che del meneghino non hai niente,
ma che essere razzista lo trovi divertente,
a te che campi duecento kilometri più su
e, non si sa perché, ti senti come fossi Gesù,
a te che sei del centro-italia senza dubbio alcuno,
ma che fai come se i natali te li avesse dati Belluno,
a te che sei “de Roma”, qualcuno dice “capitolino”,
ma che proprio non sai smettere d’essere cretino.
A te che ti vanti per cultura, storia e civiltà,
facendo un confronto con la nostra città,
forse perché credi le tue maniere siano migliori,
perché a Napoli, con la civiltà, siamo agli albori.
A te che, in pratica, fai il gallo sulla monnezza,
io non riesco a dire nient’altro che: “Che tristezza”!
A te che non sei certo padano o leghista,
eppure a volte quelli ti danno “na pista”,
perché, poveretti loro, sono solo ignoranti,
ma tu sei lì, altrettanto sciocco, e ti vanti.
Eppure la vicinanza geografica dovrebbe aiutarti,
nel comprendere le nostre ragioni, non a schifarti,
di un popolo che t’è tanto simile e così vicino,
che, se guardi dal Colosseo, vedrai un puntino:
si tratta del Vesuvio, il nostro splendido vulcano,
quello che ti auguri erutti per “lavarci”, o romano…
Beh, nella tua ignoranza, c’è qualcosa che ti sfugge:
se quel nostro vulcano erutta, ogni cosa distrugge!
E non credere, o capitolino, che tu non subirai il danno,
perché i lapilli e le ceneri non è qui che si fermeranno…
A te, romano stupido e razzista, dirò solo una volta:
“Spero che questa lezione di etica tu l’abbia colta”…

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©