Sport / Vari

Commenta Stampa

La Rari Nantes non sbaglia: Simply ko


La Rari Nantes non sbaglia: Simply ko
21/03/2011, 13:03

Rari Nantes Napoli 7
Simply Sport Pescara 6
(2-1, 3-2, 1-2, 1-1)
Rari Nantes Napoli: Granato, Seddio, Politelli 2, Maglitto 1, Di Iorio 1, Perna, Lepre 1, D'Antonio 1,. Grimaldi, Vitri, Salvi 1, Scarpato, Rotondo. All. Marsili Sante.
Simply Sport Pescara: Petaccia N., Di Ferdinando, De Ioris 1, Collini, Cianfrone 1, Riccitelli, Mazzi 2, Di Giovanni 2, D'Aloisio, Dei Rocini, Petaccia J., Gobbi. All. Gammelli.
Arbitro: Tempesta.

Napoli. La legge della Scandone non perdona neanche la terza forza del girone 3 della serie B. La Rari Nantes supera la Simply Sport Pescara – arrivata a Napoli senza le stelle Stritof, ex Posillipo, e Mammarella – e sale a quota 15 punti in classifica, portandosi a cinque punti sopra la zona playout. La formazione biancoceleste comanda nel punteggio sin dal primo quarto e in avvio di terzo periodo riesce ad allungare fino al 6-3 (gol di Maglitto sotto misura). Avanti di tre reti, la Simply fallisce per due volte il colpo del ko con Seddio e Salvi, e finisce per subire la rimonta dei pescaresi. È Di Giovanni, a 3'30'' dalla fine della gara, a siglare la rete del momentaneo 6-6. Trenta secondi dopo, però, Politelli firma il gol partita con una gran conclusione dalla lunga distanza che si spegne nel sette della porta difesa da Petaccia. La Simply potrebbe pareggiare con un uomo in più a 30'' dalla fine, ma Vincenzo Granato – che sostituiva fra i pali lo squalificato Brigante – dice no a Di Giovanni e salva il successo dei biancocelesti.

«Vincenzino ha giocato una partita da primo portiere – commenta a fine gara Elios Marsili, squalificato e sostituito in panchina dal padre Sante, responsabile del settore giovanile della Rari – ma tutta la squadra ha dato ancora una volta una bella risposta sul piano del gioco. I nostri risultati non sempre sono stati positivi, ma il gioco c'era anche prima. Oggi abbiamo concesso solo 6 gol a un'ottima squadra come la Simply. È vero, mancavano Stritof e Mammarella e questo è stato un bel regalo per noi. Ma la Simply resta una formazione che può lottare per i playoff e a un certo punto oggi era sotto 6-3. Sono contento, ora pensiamo alla prossima partita contro la Rari Nantes Roma. Il campionato è apertissimo, la classifica è corta e noi non ci poniamo limiti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©