Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

I napoletani superano 17-6 i pugliesi e restano in vetta

La Rari Nantes piega anche il Taranto


La Rari Nantes piega anche il Taranto
30/01/2012, 14:01

Terzo successo di fila per la Rari Nantes, sempre più leader del girone 4 del campionato di serie B. Non poteva essere il fanalino di coda Taranto, ancora a caccia dei primi punti in classifica e supportato alla Scandone da un manipolo di appassionati tifosi, a porre un freno alla serie vincente del team di Marsili. Dopo i 30 gol incassati all’esordio ed i 20 nella seconda giornata, i pugliesi riescono solo a limitare i danni nella piscina di Fuorigrotta, cedendo 17-6.

Proprio degli jonici il gol che sblocca la situazione, dopo un rigore sbagliato alla prima azione di gioco da Lepre. La reazione dei biancocelesti non si fa attendere. Una serie di superiorità numeriche giocate alla perfezione consentono alla Rari Nantes di ribaltare in fretta la situazione, anche se il primo tempo si chiude con la rete che riporta i tarantini a -1 (3-2). La poderosa accelerazione del secondo periodo, segnato dai gol in successione di Lepre e Palermo, vale il primo allungo. A metà gara le reti di vantaggio sono 5 (8-3). Il Taranto non molla, contribuendo alla gradevolezza della gara. Ad un certo punto i pugliesi si riportano a -3 (9-6), anche se la Rari Nantes resta sempre saldamente in controllo. Il terzo periodo si chiude sul 3-3 e con i napoletani nuovamente a +5 (11-6). Negli ultimi otto minuti il team di casa scioglie le briglie ed il vantaggio si dilata fino al 17-6 che pone fine alla contesa.

“Mi aspettavo una partita del genere”, sottolinea il tecnico Elios Marsili. “Il rischio di prendere l’impegno sotto gamba era forte e così è stato, almeno all’inizio. Onore al Taranto, che ha retto bene per tre tempi. Noi invece possiamo fare di più, anche se il punteggio ci ha premiato”.

“Sono più che soddisfatto, la squadra ha iniziato il campionato nel migliore dei modi”, commenta il presidente Antonio Canale. “Anche contro il Taranto, nonostante alcuni alti e bassi, abbiamo giocato una buona gara. Ora ci attendono impegni molto difficili contro formazioni siciliane. Il campionato entra nel vivo e sono convinto che i ragazzi si faranno trovare pronti”.

Sabato prossimo la Rari Nantes affronta in trasferta la Enzo Grasso Siracusa, reduce dal blitz nella vasca del Pozzillo.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©