Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

La Rari Nantes supera 9-8 il Catania


La Rari Nantes supera 9-8 il Catania
12/03/2012, 10:03

Continua a vincere la Rari Nantes. Dopo quello sul Palermo, arriva un altro successo di misura alla Scandone per i ragazzi di Marsili. Ed è una vittoria pesante, perché il 9-8 sul Catania consente alla Rari Nantes di difendere il primato in classifica e di allungare a +7 su una diretta concorrente per i playoff. Tre punti meritati ma sofferti per i napoletani, costretti peraltro a fare a meno del portiere titolare Pizzabiocca, colpito da attacco febbrile in nottata e sostituito tra i pali da Granato. Incoraggiante la partenza dei biancocelesti. Il primo gol porta la firma di Roncalli, in superiorità. I siciliani replicano con Catania ad uomini pari, ma poi subiscono le reti in successione di Marlino e Lepre (su rigore), che fissano il punteggio sul 3-1. Il primo periodo si chiude sul 4-2 per effetto delle segnature di Tarascio con l’uomo in più e di Scotti Galletta da fuori. Nel secondo tempo i napoletani allungano sul 5-2 con una controfuga di Palermo. A questo punto, però, inizia il consueto blackout in attacco di cui approfittano gli etnei per rifarsi sotto. L’aggancio (6-6) arriva in conclusione del terzo parziale, dopo che per un tempo e mezzo la Rari Nantes era riuscita ad andare in gol in una sola occasione, con un rigore trasformato da Di Martino. Nell’ultimo tempo i partenopei vanno addirittura sotto quando Catania, a 6’52’’ dal termine, trova la rete del 6-7. Ci vuole il carattere dei giorni migliori per ribaltare la situazione ed i rarinantini non si fanno pregare. Marlino trova l’immediato pareggio, Di Martino il gol del sorpasso, ancora Marlino quello della sicurezza (9-7). Tarascio riapre i giochi ad 1’52’’ dalla sirena, il finale è col fiatone, ma ancora una volta positivo per il team biancoceleste. “Sono tre punti fondamentali per il nostro cammino”, commenta raggiante il tecnico Elios Marsili. “Onore al Catania che ha messo in mostra tanti giovani interessanti, ma onore anche alla mia squadra che ha gettato in acqua grinta e cuore nei momenti più critici dell’incontro. Forse potevamo gestire meglio la situazione nell’ultimo tempo, ma va bene così. Complimenti all’arbitro Baretta per la direzione di gara. Peccato solo per quel fallo da rigore non visto all’ultimo minuto, che magari ci avrebbe risparmiato un finale così sofferto”. Dopo otto partite, la Rari Nantes vola: “Manca una sola gara al termine del girone d’andata e stiamo andando al di là delle più rosee aspettative. Non è il momento di rilassarci – mette in guardia Marsili – Ci aspetta una trasferta difficile a Cosenza e non abbiamo alcuna intenzione di fermarci proprio ora”.



Rari Nantes Napoli-Strano Light Water Club Catania 9-8 TABELLINO



RARI NANTES: Granato, Roncalli 1, Politelli, Maglitto, Scotti Galletta 1, Perna, Lepre 1, Marlino 3, Luongo, Rotondo, Di Martino 2, D’Antonio, Palermo 1. All. Marsili

STRANO LIGHT WATER CLUB: Vittoria, Sicilia, Tarascio 4, Raspagliese, Catania 2, Strano, Paladino 1, Muscuso 1, Pidatella, Reina. All. Cacia

ARBITRO: Baretta

NOTE: parziali 4-2, 1-1, 1-3, 3-2. Usciti per tre falli Reina (Ct) e Di Martino (Rn). Superiorità numeriche: Rari Nantes 4/8, Strano Light 3/5.



CAMPIONATO DI SERIE B (Girone 4) ottava giornata – Rari Nantes-Water Club Catania 9-8; Enzo Grasso Sr-Taranto 20-7; Sikelia Pa-Volturno 11-7; Pozzillo-Cosenza 15-10; Bari-Cus Palermo stasera.

CLASSIFICA – Rari Nantes 20 punti; Sikelia Pa 19; Water Club Catania 13; Cosenza 12; Enzo Grasso Sr, Bari* 11; Volturno*, Cus Palermo** 9; Pozzillo 6; Taranto 0.

* 1 partita in meno


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©