Sport / Vari

Commenta Stampa

La Rari non fa sconti alla Scandone: Acilia ko


La Rari non fa sconti alla Scandone: Acilia ko
21/02/2011, 11:02

Rari Nantes Napoli 11
Acilia 9
(3-3, 2-1, 4-3, 2-2)
Rari Nantes Napoli: Brigante, Seddio 3, Politelli 1, Maglitto 1, Di Iorio 3, Perna R. 1, Lepre 2, Grimaldi, D’Antonio, Vitri, Salvi, Medugno, Granato. All. Marsili E..
Acilia: Palma, Pisicchio 2, Scognamiglio 1, Volpe 3, Porciani, Bianchi, Cristiano 1, Campana, Sacco, Perna M. 2, Stovali, Aquilino, Nasso. All. Fonti.
Arbitro: Di Girolamo.

Napoli. La Scandone non tradisce la Rari Nantes Napoli. Tornata a casa dopo due trasferte consecutive e un turno di riposo, la formazione biancoceleste ritrova il successo battendo l’Acilia in quello che alla vigilia coach Elios Marsili aveva definito un vero e proprio spareggio. Dopo due quarti sostanzialmente equilibrati, i rarinantini hanno fatto loro la gara nel terzo parziale, aumentando l’aggressività difensiva e affidandosi in avanti alla lucida regia di Massimo Seddio e alle conclusioni di Di Iorio, difensore trasformatosi con successo in centroboa. Il migliore, però, è Fabrizio Politelli, prezioso ruba-palloni, impeccabile nel far ripartire l’azione. La buona sorte lo premia nel finale, quando un suo tiro, deviato da un difensore, si inarca e supera Palma, regalando alla Rari la rete del 10-8 a 3’23’’ dal termine. Il sigillo sulla vittoria lo mette poi Di Iorio, con un comodo tap-in su assist di D’Antonio.

“Sono davvero contento – commenta a caldo coach Marsili – la squadra si è comportata proprio come volevo. Tutti hanno giocato bene e credo che il punteggio sarebbe potuto essere anche più largo. I singoli? Difficile fare nomi, ma mi piace sottolineare la prova di Salvi, che si è sacrificato molto per la squadra. Questa è una vittoria che ci dona maggiore tranquillità, ora aspettiamo di conoscere l’esito dell’appello presentato dalla Vela Ancona sulla ripetizione della partita contro di noi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati