Sport / Basket

Commenta Stampa

La Saces Napoli deve inchinarsi a Chieti


La Saces Napoli deve inchinarsi a Chieti
28/11/2011, 13:11

Napoli, 27 novembre 2011 – La Saces Napoli deve arrendersi contro Chieti, squadra fortissima e che dimostra tutto il suo valore uscendo fra gli applausi di un encomiabile pubblico del PalaVesuvio, che ringrazia anche le proprie giocatrici per la grinta messa sul parquet.. Partenza equilibrata, Napoli soffre molto la fisicità di Chieti ma grazie ad un inizio strepitoso della Pavel rimane incollata al match. La Gonzalez fa la voce grossa e sforna assist e punti, consentendo alle abruzzesi di scavare il primo solco. La Saces non molla e trova canestri dal pitturato contro avversarie nettamente più alte e riesce ad arrivare al primo intervallo con un passivo non troppo pesante (13-20). Nel secondo quarto la difesa di Napoli è decisamente più aggressiva, si stringono le maglie ed arrivano molte palle rubate che consentono un parziale rientro (20-24 al 15’ grazie ad una tripla della Bove ed un supercanestro della Cupido). Una bomba della Miccio riporta le partenopee a meno tre ma la Tognalini inventa due conclusioni e Chieti allunga ancora, prima che due liberi della Bocchetti ed un canestro della Tognalini siglino il 30-39 col quale s arriva all’intervallo lungo. Nel terzo quarto Chieti dimostra a tutti perché in testa alla classifica: triple della Gonzalez, canestri dell compagne e parziale-killer. 33-51 ed è tutto dire. Strepitoso il gioco della squadra di coach Caboni e Napoli nonostante non alzi mai bandiera bianca si trova in una situazione disperata. All’ultimo intervallo si è sul 39-59.L’ultimo quarto è garbage-time ma c’è spazio per altre superbe invenzioni della Gonzalez e per un po’ di nervosismo in campo: lo scarto rimane però praticamente invariato ed alla sirena finale il punteggio è 51-72.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©