Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE LA GDS

"La serenità di Lavezzi è il simbolo del Napoli"


'La serenità di Lavezzi è il simbolo del Napoli'
21/02/2012, 11:02

Che spasso, il Pocho! Dopo il viso corrucciato di Walter Mazzarri, la nuova sala stampa di Castelvolturno accoglie i sorrisi di Ezequiel Lavezzi. Trasmette simpatia: la sua serenità è il simbolo di una squadra pronta per il grande evento, consapevole che stasera vivrà un momento estremamente importante della stagione. «Siamo tranquilli, ma consci del duro compito che ci aspetta », ammette il Pocho.
L’alto grado di difficoltà che presenta la sfida con il Chelsea, in ogni modo, non altera per niente il suo giudizio sulla potenzialità dell’avversario: «Noi favoriti? Non credo. Loro hanno una maggiore esperienza internazionale alla quale contrapporremo una fame di vittorie superiore. Ci teniamo tanto ad andare avanti in questa competizione. E se giochiamo alla nostra maniera, allora possiamo davvero fare qualcosa di eccezionale, perché siamo forti. Non dobbiamo cominciare a giocare pensando solo a non prendere gol, sarebbe un errore snaturarci», avverte l’attaccante argentino.

Gol per Thomas - Avrà un motivo in più, Lavezzi, per cercare un gol pesante. In tribuna insieme alla compagna, Yanina Screpante, ci sarà il piccolo Thomas, suo figlio, che trascorrerà un periodo di giorni a Napoli insieme col suo papà.

«Non è da me promettere, ma vorrei tanto segnare per dedicare il gol a Thomas», ha confermato il Pocho che a Firenze è ritornato a segnare dopo un periodo lungo di astinenza. «Io m’impegno per il bene della squadra, innanzitutto. Lo so che mi manca il gol,ma la questione la discutete voi della critica e non io. Alla fine segnare mi serve soltanto a ritrovarmi qualche voto più alto nelle pagelle. Ma tanto io i giornali non li leggo...».
Sfida tra Campioni - Ce ne saranno tanti in campo, stasera. Al talento di Drogba, Mata, Therry, Lampard, il Napoli opporrà quello del suo tridente offensivo che è ritornato sui livelli massimali. La doppietta di Cavani ed il gol di Lavezzi, alla Fiorentina, hanno evidenziato i progressi di questi due giocatori che insieme con Hamsik potrebbero spingere il Napoli verso i quarti di finale. «Loro hanno tanti buoni giocatori ed è tutto il Chelsea che dobbiamo temere. Questa squadra merita il massimo rispetto. Per quanto ci riguarda, le ultime due vittorie (Chievo e Fiorentina ndr.) ci hanno restituito la fiducia necessaria per misurarci con i Blues», ha spiegato il Pocho.
Futuro - Quello di Lavezzi desta tanta curiosità: «Di mercato si deve parlare nei tempi giusti. A gennaio ho detto che il Pocho non è sul mercato e non si muoverà da Napoli. Poi Lavezzi l’ha detto tante volte che sta benissimo qui. Però non posso neanche dire che il Pocho rimarrà a vita a Napoli, perché poi se arriva un’offerta importante per il club e per lui stesso, dobbiamo valutarla. Non esiste clausola che tenga senza l’appoggio della società. Adesso pensiamo al Chelsea, poi dopo si vedrà», ha detto Alejandro Mazzoni, il procuratore.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©