Sport / Calcio

Commenta Stampa

La tartaruga Flora porta fortuna alla squadra di calcio Napoli Carpisa Yamamay


La tartaruga Flora porta fortuna alla squadra di calcio Napoli Carpisa Yamamay
26/11/2012, 15:40

Stamani in piazza Vanvitelli al Vomero è stata presentata la “tartaruga fiorita”, alla quale è stata dato il nome di Flora, alla presenza dei titolari de “Il Chioschetto”, la famiglia Estate, che ne hanno curato la creazione e di una rappresentanza della squadra di calcio femminile Napoli Carpisa Yamamay, guidata dal dg Italo Palmieri. Foltissima la presenza dei napoletani, con tanti bambini, che sono stati tutti inviati alla partita che si sarebbe disputata di lì a poco nello stadio Collana. Ideatore nonché promotore della manifestazione, che ha riscoperto un’antica tradizione del Vomero, risalente agli anni a cavallo del 1950, quando allo stadio Collana giocava il Napoli, è l’ingegnere Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari.

 

            “ Dopo la manifestazione in piazza – racconta Capodanno – la tartaruga Flora è stata portata all’interno dello stadio, dove prima dell’inizio della partita è stata presentata alle squadre e a tutta la dirigenza. In segno di galanteria è stato anche offerto un omaggio floreale alle atlete della squadra avversaria, mentre gli spalti si riempivano di centinaia di spettatori con moltissimi giovani  in una bella giornata di sole “.

 

            “ Flora, la nuova mascotte ha portato fortuna alla squadra di casa – afferma soddisfatto Capodanno – dal momento che la partita si è chiusa con un risultato tennistico, 6 a 1 a favore del Napoli Carpisa Yamamay “.

 

            Nel suo intervento, durante l’intervallo tra il primo ed il secondo tempo, alla presenza anche dell’assessore allo sport del Comune di Napoli e di numerosi atleti e sportivi, Capodanno ha sottolineato sia la valenza sociale dell’evento che rappresenta una risposta ferma e decisa contro tutti gli episodi di violenza, compresi quelli che si sono registrati proprio al Vomero sabato scorso in occasione di un’altra partita di calcio, rimarcando i valori di solidarietà e di fratellanza insiti nello sport, sia l’aspetto storico come recupero di un’antica tradizione tipica del quartiere collinare della Città, annunciando anche altre iniziative al riguardo.

 

            “ L’evento – ha sottolineato in conclusione Capodanno – si ripeterà ogniqualvolta la squadra del Napoli Carpisa Yamamay giocherà allo stadio Collana, formulando l’auspicio che la tartaruga Flora possa portare fortuna alle “tartarughine” che, anche alla luce del risultato odierno, hanno tutte le carte in regola per poter ambire a vincere il campionato nazionale di serie A del calcio femminile  “.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©