Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'agente: “Benatia al Napoli? Non è il momento"


L'agente: “Benatia al Napoli? Non è il momento'
22/03/2012, 14:03

A Radio è intervenuto Stefano Antonelli, consulente di mercato dell’Udinese: “Benatia al Napoli? Non è il momento di parlare di mercato” “Il Napoli in questi anni ha fatto delle cose straordinarie e sta creando un percorso per diventare un top club. Per diventare competitivi, ogni reparto deve avere un top player ed il Napoli sta percorrendo questa strada. Trovare un difensore importante non è semplice perché purtroppo di difensori validi non ce ne sono moltissimi in giro. Cannavaro, Campanaro e Aronica stanno facendo delle cose incredibili, avranno preso dei gol evitabili ma capitano a tutti. Diamo tempo al Napoli di capire dove migliorarsi ed in quali ruoli. Mi sento di dire che i tre difensori azzurri, insieme a Grava, che hanno permesso al Napoli di entrare nelle prime otto squadre d’Europa debbano essere ringraziati. L’Udinese negli ultimi anni è diventato simbolo dello scouting. E c’è ovviamente la famiglia Pozzo al vertice di questa struttura. In particolare, Gino Pozzo si avvale di una serie di collaboratori, e in questo momento cinque persone sono in giro per il mondo e cioè Policano, Carnevale, Angeloni, Gerolin ed Ernesto Varnier. Parliamo quindi di persone dalla straordinaria capacità di conoscenza dei giocatori. Poi, l’Udinese attua una scrematura della visione di dvd. L’Udinese ha un profilo un po’ diverso rispetto agli altri club perché abbiamo meno pressioni e lavoriamo sul giocare con più tranquillità, gli permettiamo anche di sbagliare. In altre piazze magari si ha bisogno del risultato a tutti i costi ma in realtà tutte le società ormai attuano sistema di scouting, con materiale video che è infinito. A Udine la famiglia Pozzo è a capo da questa struttura da 26 anni. Il fatto di poter lavorare con meno tensione su giovani talentuosi ripeto, credo sia fondamentale. Benatia in maglia azzurra? Questo non è il momento di parlare di mercato. Che Benatia sia un calciatore importantissimo è risaputo, così come il fatto che Napoli e Udinese abbiano uno splendido rapporto. Dove andrà a giocare però non si sa. Oggi Benatia è dell’Udinese e farà del suo meglio per il bene dell’Udinese. Che il Napoli possa ambire a questo calciatore è normale perché la società partenopea vuole continuare a completare il suo mosaico. Credo che il Napoli possa arrivare ad essere tra le prime 10 società d’Europa”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©