Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'agente di Cavani: "Sapevo sarebbe esploso"


L'agente di Cavani: 'Sapevo sarebbe esploso'
07/02/2011, 19:02

Pierpaolo Triulzi, procuratore di Edinson Cavani, è intervenuto a  Radio Kiss Kiss nel corso della trasmissione “Radio Goal” , parlando dell’inizio di stagione stellare del suo assistito: "La scelta di Cavani di venire al Napoli è stata ponderata e la sua esplosione era prevista. Sta andando al di là di ogni aspettativa, ma noi ne eravamo convinti. Ci tengo a precisare che la squadra sta disputando un campionato pazzesco. Edi è il terminale offensivo di una grande squadra. Merito anche del tecnico, che lo ha fatto consacrare da prima punta che, però, può svariare su tutto il fronte. Mazzarri è colui che ha permesso ad Edinson di rendere al massimo e ci aveva dato garanzie tecniche importanti prima della conclusione dell'affare. Edinson era amato anche a Palermo, certo che la passione di Napoli lo emoziona in modo straordinario, infatti dedica ogni gol proprio alla sua gente. Il pubblico è l’arma in più degli azzurri. Noi viviamo in Sudamerica e posso dirvi che come il pubblico del Napoli ce ne sono pochi al mondo. Evoluzione tattica? Cavani non è mai stato un esterno, veniva impiegato così a Palermo perché c’erano in attacco altri giocatori, ma è stato adattato in quel ruolo per la sua grande corsa. Ci tengo a ribadire un'ultima cosa: Edi e la moglie non hanno alcun problema con i vicini di casa, amano Napoli e la zona in cui vivono. A riguardo ci sono state tante invenzioni".

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©