Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

POCHO ESCLUSO?

L'Argentina cambia: fuori Lavezzi, dentro Aguero?


L'Argentina cambia: fuori Lavezzi, dentro Aguero?
03/07/2011, 20:07

Il "Kun" Aguero, autore del gol del pareggio che venerdì scorso ha salvato l'Argentina contro la Bolivia, rileverà probabilmente Ezequiel Lavezzi nell'undici titolare che mercoledì affronterà la Colombia, incontro già decisivo per il destino della "Seleccion" nella Coppa America. E d'altra parte anche Javier Pastore ha chiaramente fatto capire che spera di poter giocare la partita. Nel primo allenamento dopo il match con la Bolivia, il ct Sergio Batista ha lasciato a riposo il "Kun" insieme agli undici titolari, indizio del fatto che aumentano le sue possibilità di poter scendere in campo fin dal primo minuto. «È difficile essere titolare, qui ci sono i migliori attaccanti delle migliori squadre», ha detto Aguero, al centro di insistenti voci di mercato per un suo trasferimento dall'Atletico Madrid alla Juventus. Abituato alla "gavetta" anche quando a dirigere la squadra "albiceleste" era suo suocero, Diego Armando Maradona, il "Kun" non si da per vinto: «Fin dall'epoca dell'ex ct Alfio Basile, e successivamente anche con Diego, non sono mai stato titolare, mentre Batista è quello che più mi ha fatto giocare fin dal primo minuto. Si tratta di dare il massimo in allenamento per farsi trovare pronti».
LAVEZZI, TEVEZ, CAMBIASSO E BANEGA RISCHIANO - In base ai risultati di numerosi sondaggi online, l'inserimento di Aguero è sempre più reclamato anche dai tifosi, che dopo il "golazo" con la Bolivia lo hanno posto in cima alle loro preferenze. L'esplosivo tridente Messi-Tevez-Lavezzi è sembrato avere le polveri bagnate con la Bolivia ed il "Checho" Batista sta quindi pensando a delle varianti. Oltre al "Pocho" Lavezzi, tra i possibili candidati destinati a lasciare un posto a Aguero, nel mirino c'è anche Carlitos Tevez, apparso piuttosto disorientato, di certo poco efficace, nella pareggio contro la Bolivia. Altre varianti potrebbero riguardare il centrocampo, dove Ever Banega e l'interista Esteban Cambiasso hanno confermato che non riescono a fare il massacrante lavoro di sostegno a Messi svolto da Xavi e Iniesta nel Barcellona. Peraltro i due spagnoli hanno molta più classe pura del giocatore del Valencia e di quello dell'Inter.
PASTORE SCALDA I MOTORI - Così potrebbe arrivare anche il turno di un altro giocatore al centro di molte voci di mercato, il palermitano Javier Pastore che non fa mistero di sperare di giocare contro la Colombia. «Sto cercando di convincere il ct», ha detto Pastore, dando a intendere che spera proprio di essere tra gli undici biancocelesti che mercoledì scenderanno in campo contro i colombiani.
FONTE: CORRIEREDELLOSPORT.IT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©