Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il procuratore del Pocho lancia l'allarme

Lavezzi sempre più lontano, rapporto "quasi rotto"


Lavezzi sempre più lontano, rapporto 'quasi rotto'
29/05/2009, 20:05

Ezequiel Lavezzi potrebbe andare via da Napoli. Malgrado le dichiarazioni del dg Marino, che solo poche ore fa aveva calmato le acque spiegando che non esisteva alcun tipo di dissapore, il procuratore del Pocho, Alejandro Mazzoni, ha lanciato l’allarme sul futuro del fuoriclasse argentino. “Lavezzi è in ogni momento più lontano dal Napoli, - ha detto a Sky Sport, - non possiamo garantire che tornerà a Napoli dopo il ritiro con l’Argentina”.
Per il procuratore il rapporto è “quasi rotto” per la mancata volontà del presidente Aurelio De Laurentiis di ritoccare nuovamente l’ingaggio del giocatore. “Ora siamo 50-50: un 50 è la situazione brutta che si è creata, l'altro è l'affetto della gente di Napoli. Purtroppo non riesco a parlare con De Laurentiis, il direttore sportivo mi dice che non risponde al telefono”, ha spiegato ancora Mazzoni.
La prima volta che si era parlato del rinnovo, spiega Mazzoni, è stato sette mesi fa nell’ufficio di Marino, Lavezzi presente. Da allora, più nessuna evoluzione in proposito. Sul calciatore c’era un club inglese, ma il Pocho aveva chiesto di non ricevere alcuna offerta in quanto intendeva rimanere al Napoli. “A oggi non si è fatto niente, - ha concluso il procuratore, - oggi è molto difficile tutto. Posso dire che il rapporto è quasi rotto”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©