Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LE PAGELLE

Lazio-Napoli, le pagelle degli azzurri


Lazio-Napoli, le pagelle degli azzurri
03/04/2010, 18:04

DE SANCTIS voto 6: Dopo l’incornata subita da Floccari non è interrogato all’interno dei propri pali.  Azzarda una fanciullesca palla avvelenata  bucando in un paio di uscite incerte. BRIVIDO
 
IL MIGLIORE – GRAVA voto 7: Fischio iniziale, sotto a chi tocca. Mauri e Rocchi provocano qualche leggera crepa al suo smalto a tripla passata, il dribblomane Zarate annega nei suoi stessi slalom attorcigliandosi attorno alla colonna casertana. BELVA

CANNAVARO voto 6,5. Dopo gli smottamenti iniziali, mossi dall’epicentro di Floccari, riesce ad assestare se stesso e l’intera retroguardia. Soffre l’attaccante palermitano ma alla lunga riesce a prevalere. RIEMERSO

CAMPAGNARO voto 5,5: Fuori tempo su Floccari in occasione del vantaggio laziale. Resta disorientato dopo l’errore prima di riconnettere gli orologi nel ruolo di esterno di centrocampo. FUSO ORARIO

ZUNIGA voto 6: Nomade dei versanti esterni dei campi calcati dalla sua squadra. Sulla sinistra desta preoccupazioni a Lichtsteiner, nella sua destra naturale è frenato dalla stanchezza. VERSATILE

MAGGIO voto 5: Nel primo tempo la sua zona di competenza è dominata da Kolarov e Mauri e il pendolino azzurro, nell’occasione freccia rossa per vesti ma non per gesta, non trova mai i binari giusti per attaccare. DERAGLIATO

GARGANO voto 5,5: Nella prima parte del match affonda tentando
disperatamente di incrociare l‘imprendibile Rocchi. Fuori dai giri della mediana appare confuso e più impreciso del solito. Nella ripresa prova a rilanciarsi tentando di ribaltare le azioni ma il tentativo rimane vano. INCEPPATO

PAZIENZA voto 6: Partita divisa a metà. Prima frazione in evidente affanno, ripresa in netta rimonta. RECUPERO

HAMSIK voto 6,5: Fluttua lungo la linea della trequarti prima di affondare un favoloso colpo lanciando una perla nera alle spalle di un incredulo Muslera. Il gesto è di fattura pregevole, confezionata da tecnica sopraffina e rigorosamente artigianale. A parte il magnifico colpo, il resto dell’esibizione rimane appena sufficiente. LAMPO DI GENIO

QUAGLIARELLA voto 6: Si ingarbuglia ogni qual volta prende palla, non trovando mai il bandolo per i compagni e per una soluzione personale. Eccezion fatta per l’illuminante suggerimento che Hamsik sugella a modo suo. LUCE SOFFUSA

LAVEZZI voto 6-: Inizialmente scattante e vibrante poi Dias gli prende le misure ed il pocho sembra spegnersi, non riuscendo più ad affondare i fendenti. INIBITO

MAZZARRI voto 5: L’approccio della sua squadra non è quello famelico di chi ha fame e voglia di gloria. Dopo aver riagguantato la partita con un’inerzia evidentemente in discesa non piace l’immobilismo nei cambi. RINUNCIATARIO

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©

Correlati