Sport / Calcio

Commenta Stampa

Leggo: il Napoli a caccia di difensori


Leggo: il Napoli a caccia di difensori
29/06/2011, 10:06

Cercasi difensori per un’ultima linea fatta di ferro in Champions e in campionato: per i problemi di Campagnaro e il caso Criscito, il Napoli è a caccia di granatieri per completare la rosa dei giocatori da porre davanti a De Sanctis. Ne servono un paio, qualcuno per il ruolo di esterno destro e un altro per quello del versante opposto, un mancino. Il club di Castelvolturno aveva risolto quest’ultimo intoppo, chiudendo l’operazione con il Genoa per Criscito, ma si sa come è andata, il difensore di Cercola andrà in Russia e adesso la società si ritrova punto e daccapo. In un certo senso c’è un’esigenza anche sulla destra, a causa di quanto è avvenuto a Campagnaro, motivo per il quale il Napoli si è rituffato sul mercato, anche perché è stato girato Santacroce al Parma con la formula del prestito con diritto di riscatto. E per quel ruolo in realtà c’è soltanto Gianluca Grava, tra l’altro reduce dall’infortunio subito. A sinistra invece ci sono Ruiz e Aronica che sembra destinato tuttavia a lasciare il Napoli. Ok per i centrali, invece, con Cannavaro e Fernandez. A questo punto il ds Bigon si è guardato in giro ed ha focalizzato le sue attenzioni su alcuni difensori: Mattia Cassani del Palermo e Cristian Zaccardo del Parma per il centro destra; il rumeno Cristian Chivu e l’uruguagio Michel Britos per il centro sinistra: giocatori sottoposti al gradimento di Mazzarri che apprezza parecchio Cassani (28 anni), titolare in Nazionale, uno che fila dritto sulla fascia e che con la Juve ha esordito in Champions, mentre Zaccardo vanta il Mondiale vinto in Germania. A sinistra ecco Britos del Bologna (26 anni), pupillo del tecnico toscano. L’uruguagio costa troppo però, 11 mln di euro. Accessibile invece Cristian Chivu (31 anni), soprannominato Cristal per la sua fragilità muscolare. Superdecorato con l’Inter, con cui ha vinto tutto. Fonte: Leggo

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©