Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA PREOCCUPAZIONE

Leggo: "Lavezzi-Napoli, segnali d'addio"


Leggo: 'Lavezzi-Napoli, segnali d'addio'
07/06/2011, 10:06

Diminuito il can-can per Hamsik al Milan, operazione per il momento congelata, nel Napoli scatta un nuovo allarme che riguarda sempre uno dei tre gioielli. Stavolta è il Pocho a tener banco attraverso radiomercato. Fermenti e ansie alimentano il fantasista argentino, idolo del San Paolo e dell’intera torcida azzurra che da quattro anni lo venera al punto da rendergli asfissiante, insopportabile la vita. E lui se ne è lamentato più volte, soprattutto negli ultimissimi tempi. L’abbraccio dei tifosi non gli consente di uscire di casa, nemmeno per prendere un caffè: si scatena un parapiglia per le strade e nei locali dove si reca Lavezzi. Il Pocho non ne può più ed ha messo al corrente il suo manager e anche il club. Da parte sua Casa Napoli non è granchè soddisfatta: tanto di cappello alle sue fantasie tecniche e al modo di giocare che scatena l’entusiasmo e manda in tilt i difensori avversari, pochi però i gol (6) e c’è anche qualche cosa da ridire a livello comportamentale. E allora? Se due più due fanno quattro, le chiacchiere del suo manager Alejandro Mazzoni di qualche giorno fa, vanno interpretate in un sola maniera, il Pocho verso l’addio: «Per ora non ci sono offerte, le valuteremo quando arriveranno», in realtà c’è il Tottenham dietro l’angolo che non se la sente però di scucire i 31 milioni previsti nel contratto di Lavezzi con il Napoli: sono i soldi che incasserebbe De Laurentiis difronte alla richiesta di rescissione dell’impegno. Gli inglesi puntano ad una trattativa per spendere di meno. Il patron ha fatto intendere ancora una volta che i tre gioielli «non si toccano, ma se arriva qualche offerta per vedere uno dei tre cammelli, beh…». D’altra parte, arrivano indirettamente conferme dal calciomercato, soprattutto dalla trattativa per il nuovo fenomeno argentino Lamela, uno che sembra fatto apposta per il ruolo del Pocho. Il sogno del patron azzurro per sostituire eventualmente Lavezzi, è tuttavia Alexis Sanchez dell’Udinese, ma costa tantissimo ed è ormai del Barcellona.

FONTE: LEGGO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©