Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

INLER-DZEMAILI, CHE DUO!

Leggo: Napoli, due guardie svizzere a centrocampo


Leggo: Napoli, due guardie svizzere a centrocampo
19/07/2011, 10:07

Monteranno in servizio a centrocampo, due guardie svizzere per resistere alle onde d’urto degli avversari e per ribaltare il fronte con tutto l’ardore e la forza possibili: Gokhan Inler e Blerim Dzemaili nel reparto più delicato e importante della squadra del cuore, rivoluzionato nell’ultimo calciomercato.
Il Napoli non ci ha pensato su due volte nell’intervenire con la massima celerità e tutta la decisione possibile per assicurare un rinnovamento teso a migliorare la qualità produttiva del settore centrale. Un’operazione mirata, Mazzarri aveva fatto due nomi in particolare, su tutti, quelli di due calciatori svizzeri che interpretano i ruoli centrali della squadra con le particolari caratteristiche della nazionalità di appartenenza, come due orologi: puntualità e precisione negli interventi, ordine e spessore agonistico nelle prestazioni. Peraltro hanno giocato già insieme nello Zurigo e militano entrambi nella nazionale elvetica.
Una ragione in più per portarli in blocco in azzurro, con i complimenti di Mazzarri girati a Inler: «Nel suo club di provenienza è stato il miglior giocatore» e non ha torto il tecnico azzurro che a Dimaro ha già avuto modo di apprezzare le qualità dello svizzero: corsa, autorevolezza da leader, pressing asfissiante nel cacciare la palla, senso di posizione e capacità di ribaltare l’azione in profondità, un ritmo frenetico, elementi che in qualche modo lasciano intendere l’entusiasmo che anima il calciatore, pronto a tutto, come ha fatto intendere nel giorno della sua presentazione ufficiale: «Sono felice, avevo deciso di venire a Napoli da tempo. De Laurentiis ha coronato il mio sogno. Questa è una grande società, una bella famiglia e c’è un pubblico speciale. Quando ho giocato al San Paolo con l’Udinese ho capito che il calore di questa gente è straordinario. Adesso i tifosi ce li avrò dalla mia parte e mi spingeranno a dare il massimo. Voglio vincere tutto».
A Dimaro sono già pazzi di Re Leone, acclamato quasi quanto Hamsik. Ieri sugli spalti sono spuntate addirittura le bandiere svizzere. Nel Napoli Inler ha ritrovato il suo vecchio collega Dzemaili, anche lui caricatissimo per il suo trasferimento in azzurro e anche lui sempre più apprezzato dai tifosi: «Ho giocato con Gokhan due anni nello Zurigo ed abbiamo vinto due scudetti. Ci conosciamo benissimo», gongola Mazzarri che con due svizzeri a guardia del centrocampo in Champions tira un sospiro di sollievo.
FONTE: Leggo

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©