Sport / Calcio

Commenta Stampa

Nella terza giornata i nerazzurri superano 4-3 gli inglesi

L’Inter umilia il Tottenham ma poi trema nel finale



L’Inter umilia il Tottenham ma poi trema nel finale
21/10/2010, 00:10

MILANO – Nella terza giornata di Champions League, l’Inter supera a San Siro il Tottenham 4-3, ipotecando così il passaggio agli ottavi di finale.
Nella prima frazione di gioco un’Inter travolgente mette alle strette gli inglesi, che dopo soli 2 minuti già sono in svantaggio per un gol di Zanetti. Il Tottenham accusa il colpo e dopo dieci minuti di gioco, Eto’o raddoppia su rigore per un fallo su Biabiany. Al 14’ arriva il tris, a confezionarlo è Stankovic con un bel tiro dalla distanza. Al 35’ è poker, Cutinho serve un preciso assist per Eto’o che batte Cudicini.
Appare tutto finito, ma non è così. Nella ripresa infatti, l’Inter spumeggiante del primo tempo sembra essere rimasta negli spogliatoi. I nerazzurri accusano un vistoso calo di concentrazione di cui ne approfittano gli "Spurs", che grazie ad una tripletta di Bale accorciano le distanze e quasi pareggiano.
"Con i miei compagni di squadra ci siamo parlati un attimo, è stato un calo di concentrazione. È capitato". Queste le parole del centrocampista dell’Inter, Dejan Stankovic, che stuzzicato su Italia - Serbia risponde: "Mi piacerebbe rigiocarla? Si, perché sarebbe una bellissima partita".

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©