Sport / Calcio

Commenta Stampa

Grande successo per la squadra nerazzurra a Madrid

L'Inter vince la Champions. La tripleta è compiuta !!!


L'Inter vince la Champions. La tripleta è compiuta !!!
22/05/2010, 22:05

L’Inter vince la Champions League stendendo il Bayer Monaco 2 – 0 al Santiago Bernabeu di Madrid. La squadra nerazzurra conferma le aspettative della vigilia e conquista dopo 45 lunghi anni la coppa con le orecchie più ambita dalle squadre europee. A portarla nella storia con un trittico di successi, il primo per una squadra italiana, un gol di Diego Milito che al 34° del primo tempo ha sbloccato il risultato in favore della squadra nerazzurra. Dopo aver consegnato al presidente Moratti la Coppa Italia con uno splendido goal contro la Roma e dopo aver segnato la rete decisiva per lo Scudetto in trasferta a Siena, l’attaccante argentino ha regalato lacrime di gioia al suo presidente Massimo Moratti, affidando alla sua presidenza, la paternità di una grande impresa, che nemmeno suo padre Angelo riuscì a portare a casa nel biennio 65-66. La partita è iniziata bene per la squadra nerazzurra scesa in campo senza lo squalificato Thiago Motta, squalificato, e Cordoba, in panchina perché reduce da un infortunio. Al posto dei due assenti il difensore Chivu in difesa e Pandev davanti sulla sinistra. La squadra nerazzurra ha avuto la meglio contro il Bayern Monaco che ha lottato fino alla fine per pareggiare i conti, ma l’Inter non ha lasciato spazio al possesso di palla della squadra tedesca e nei momenti critici ha potuto contare sulle prodezze tra i pali della porta di Julio Cesar e del condottiero Cambiasso, che ha recuperato numerosi palloni a centrocampo. A differenza di altre gare viste durante questa edizione della Coppa Campioni, la terna arbitrale è stata corretta e precisa nell’assegnare falli ed ha ammonito nel corso dei 90’ di gioco Chivu, sostituito al 67’ da Stankovic, e Van Bommel per un fallo di duro agonismo nei confronti di Milito. Dopo lo splendido goal di Millito che, servito sotto rete da Snejder, ha confermato di essere un cecchino preciso negli ultimi 20 metri del campo di gioco. Le speranze del Bayern sono eclissate quando al 70’ il goleador argentino ha realizzato la seconda rete che ha lasciato più tranquilla la squadra milanese, giunta fino a fine gara con un modulo di gioco più bilanciato verso la retroguardia. Dopo la seconda rete, Mourinho ha sostituito uno splendido, ma stanco, Pandev con la sua riserva di “peso” Muntari mentre la gioia dei tifosi ha atteso il triplice fischio finale prima di esplodere per prima da piazza Duomo, dove si sono radunati almeno centomila tifosi nerazzurri. Durante i tre minuti di recupero Mourinho ha sostituito il Principe Milito per Materazzi, dando un’ovazione speciale all’uomo partita ed al protagonista di questa stagione strepitosa che ha visto l’FC Internazionale conquistare i tre titoli per i quali è stata in corsa, entrando così nella storia del calcio.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©