Sport / Vari

Commenta Stampa

LITE MARADONA-GRONDONA: BILARDO PROVA A CALMARE NEO-CT ARGENTINO


LITE MARADONA-GRONDONA: BILARDO PROVA A CALMARE NEO-CT ARGENTINO
13/11/2008, 17:11

L'Argentina calcistica è surriscaldata dal durissimo confronto di ieri tra Diego Armando Maradona ed il presidente dell'Afa Julio Grondona, che non ne vuole assolutamente sapere di Oscar Ruggeri come aiutante di campo, come invece pretende a spada tratta il nuovo ct della nazionale. "Calma, calma Diego... di candidati ce ne sono 500!" - lo ha implorato oggi nel corso di un'intervista Carlos Bilardo che, già ieri, nel suo ruolo di direttore generale delle nazionali, le ha tentate tutte per placare la furia dei due contendenti. Ma, come rilevano oggi tutti i media, non ci è riuscito e Maradona e Grondona non hanno lasciato intravedere nessun spiraglio per una marcia indietro. In attesa di una qualche breccia in tal senso e mentre i blog delle edizioni on line dei quotidiani vanno a ruota libera con ogni sorta di commenti, per lo più sfavorevoli a Diego, radio e tv dedicano grande spazio allo scontro, riportando, oltre ai fatti, le tante versioni proposte oggi dai giornali. In merito ai primi, spicca soprattutto che Bilardo, come ha ripetuto anche oggi, ha assicurato: "Diego non mi ha detto che vuole dimettersi. Ed io gli ho consigliato di partire sabato per la Scozia e che, poi, al ritorno cercheremo di risolvere la questione". Ma spicca anche la drastica dichiarazione di Grondona: "Ruggeri può andare a lavorare dove vuole, ma non all'Afa". Insomma, non è disposto ad accettare chi, a suo tempo, gli ha dato pubblicamente del 'mafioso''. Quanto alle seconde, una fonte vicina a Maradona ha assicurato all'agenzia di stampa statale Telam che "se Grondona non accetta Ruggeri, Maradona se ne va". Non viene precisato però se, in tal caso, si dimette prima o dopo la partita amichevole con la Scozia, in programma per il 19 novembre prossimo. Sempre secondo Telam, comunque, c'é anche in ballo il tema sorto dal fatto che Maradona, come compenso, "ha chiesto tre volte tanto di quanto riscuoteva il suo predecessore Alfio Basile, e ciò non è piaciuto molto a Grondona". L'agenzia precisa però che per tale contratto è impegnata nella negoziazione l'ex moglie di Diego, Claudia Villafane che "avrebbe finito per raggiungere un accordo con il presidente dell'Afa". Da ultimo, da rilevare che, oggi, Maradona - che ieri sera la celebrato in una festa in famiglia gli 81 anni di suo padre - dovrebbe recarsi con Bilardo a Mar del Plata, a 400 chilometri da Buenos Aires, per assistere ad un evento sportivo. Ovviamente tutti i media sono in ossessiva attesa che dica qualcosa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©