Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

MERCATO

Lo Monaco:"M.Lopez non si muove prima di giugno"


Lo Monaco:'M.Lopez non si muove prima di giugno'
11/10/2010, 13:10

Il direttore generale del Catania, Pietro Lo Monaco, ai microfoni di Marte Sport Live, ha parlato di mercato e della sfida di domenica tra la squadra siciliana e quella azzurra.
"Catania e Napoli sono due squadre che hanno puntato molto sui sudamericani, anche se il Napoli ha puntato su giocatori già conosciuti. Noi andiamo a prendere degli sconosciuti direttamente lì, ma c'è da dire che noi non abbiamo la forza economica del Napoli per prendere giocatori già fatti."
Il direttore Lo Monaco è fan di Sosa, perchè l'argentino non riesce a trovare spazio a Napoli?
"Se non sanno dove metterlo io lo prendo subito. I giocatori che nel loro paese hanno grande fama se arrivano qui e non giocano, secondo me si deprimono. Considerando i tre davanti del Napoli ci sta che non giochi sempre. Il giocatore così deve trovarsi degli spazi alternativi, spazi alternativi che lo costringono ad un periodo di ambientamento molto più lungo."
Voci di mercato vogliono il Napoli molto interessato a Maxi Lopez.
"Se vogliono Maxi Lopez me lo devono chiedere. Sino adesso la società azzurra non mi ha chiesto nulla, quindi niente da fare. Quello che posso dire è che il giocatore non si muove da Catania prima della fine del campionato."
Il Catania ha speso 40 milioni per un nuovo centro sportivo.
"Un centro sportivo del genere ti cambia la vita. Avere una struttura dove tutte le nostre squadre, dalle giovanili alla prima squadra si possono allenare è una grande cosa. Inoltre abbiamo anche tante strutture aperte alla gente come palestre e centri benessere che ci permettono di avere degli introiti. Possiamo dire che il Catani nell'ultimo mercato ha speso 40 milioni, ditemi una sola società che abbia speso tanto."
Il Napoli ha speso 17 milioni solo per Cavani.
"Sono tanti soldi, ma secondo me ne valeva la pena. Ha 23 anni, sono sicuro che possa migliorare ancora di più."
Come si colma il divario con le squadre di vertice della serie A?
"Bisogna creare un organico interamente sul livello dei vari Hamsik, Lavezzi, Cavani, altrimenti il gap con squadre come Inter e Milan non si assottiglierà mai."
Domenica intanto c'è Catania - Napoli.
"Noi rispettiamo molto il Napoli ma riteniamo di non essere inferiori a nessuno. Giochiamo in casa e vogliamo vincere. Il Napoli domenica dovrà vedersela con Gesù Cristo."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©

Correlati