Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Lo Russo era dipendente manutentore del campo"


'Lo Russo era dipendente manutentore del campo'
08/06/2011, 11:06

''Questo signore presentato nelle foto era vicino a un rappresentante delle forze dell'ordine ed era alle dipendenze di un manutentore del campo di gioco, quindi non e' che il calcio Napoli puo' stare all'entrata a verificare la fedina penale di tutti quelli che entrano, altrimenti dovremmo anche investigare, e non solo sui frequentatori dello stadio''. Cosi' il presidente del Calcio Napoli Aurelio de Laurentiis ha risposto ai cronisti che gli chiedevano della presenza a bordo campo, durante Napoli-Parma del 2010, di Antonio Lo Russo, figlio del boss della camorra Salvatore. ''A me non risulta che il Napoli sia coinvolto. Per quanto riguarda la presenza allo stadio di determinati elementi, le societa' di calcio non possono mai essere considerate come responsabili perche' allo stadio possono non andare solo coloro che sono colpiti da Daspo, tutti gli altri in luoghi pubblici possono avere accesso: questa e' la legge, questa e' la regola''. Queste le parole rilasciate da Aurelio De Laurentiis ai cronisti presenti all’esterno del Municipio di Napoli. De Laurentiis è atteso stamattina dal Sindaco Luigi De Magistris per un incontro circa la situazione dello Stadio San Paolo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©