Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA DE MAGISTRIS

"Lo stadio? Non è una promessa, ma un impegno"


'Lo stadio? Non è una promessa, ma un impegno'
14/03/2012, 10:03

Entusiasmo ed ottimismo. Il primo cittadino partenopeo ci crede. Crede all’impresa. Dalle parole del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris sulla partita di Champions League di questa sera degli azzurri contro il Chelsea il suo stato d’animo appare chiaro, facendo trasparire una grande attesa: «Sono invidioso nei confronti di quei tifosi che andranno in Inghilterra ad assistere a una grande partita» ha detto, infatti, Luigi de Magistris che è rimasto a Napoli perchè trattenuto da impegni politico istituzionali.
Ma il primo cittadino aggiunge anche il suo auspicio personale alla giornata che vedrà i sostenitori azzurri trepidare dagli spalti dello Stamford Bridge per la partita della stagione: «Mi fa piacere per loro che sono certo debbano affrontare l’evento come una giornata di festa, mi auguro che i napoletani siano campioni anche in correttezza e che gli inglesi sappiano accoglierci con la giusta atmosfera».
Insomma deve essere una gionrata di festa, anzitutto. Ed il primo cittadino vede anche un positivo clima agonistico, come quello che c’è stato con il Cagliari. E sul nuovo stadio di calcio in città, de Magistris replica: «Lo stadio non è una promessa perchè quelle si fanno in campagna elettorale, quando si governa si prendono impegni e il nuovo impianto è un impegno».
FONTE: IL MATTINO
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©