Sport / Vari

Commenta Stampa

Nuovo flop per la Pellegrini, eliminata nella 4X100 misti

Londra 2012: bronzo per la sciabola maschile


Londra 2012: bronzo per la sciabola maschile
03/08/2012, 20:42

LONDRA - Nuova medaglia della scherma italiana alle Olimpiadi. Questa volta si tratta della sciabola maschile a squadre. Dopo aver sconfitto la Bielorussia per 45 a 44, gli italiani sono stati sconfitti in semifinale dalla Corea del Sud per 45-37. La finale per il terzo posto contro la Russia ha visto gli azzurri prevalere per 45 a 40. 
Nuovo flop nel nuoto: la 4X100 misti - Arianna Barbieri, Ilaria Bianchi, Michela Guzzetti e Federica Pellegrini - è stata eliminata nella prima gara eliminatoria. Meglio Paltrinieri nei 1500 stile libero, arrivato in finale col quarto tempo assoluto. Nei 50 stile libero, Erika Ferraioli è stata eliminata alla prima eliminatoria. Nei tuffi Tania Cragnottio e Francesca Dallapè sono arrivate in semifinale nel trampolino da 3 metri. 
Niccolò Campriani nella carabina a terra da 50 metri è arrivato in finale, ma poi è finito all'ottavo posto. 
In chiaroscuro gli inizi in atletica per gli azzurri. Simona La Mantia è stata eliminata nelle eliminatorie del salto triplo: le tre misure realizzate - 13.77, 13.92 e 13.73 - non sono state sufficienti a qualificarsi. E' riuscito a qualificarsi per le semifinali Jose Benscombe nei 400 ostacoli, grazie al terzo tempo in batteria. Semifinale anche per Libania Grenot nei 400 metri femminili, chiudendo la sua batteria al terzo posto. Nei 3000 siepi Yuri Floriani accede alla finale grazie al secondo posto nella sua batteria. Finale anche per Nicola Vizzoni - alla sua quarta Olimpiade - nel lancio del martello. 

In giornata sono stati battuti due record. Il primo è stato nell'atletica leggera. Jessica Ennins nei 100 metri ad ostacoli dell'eptatlon ha raggiunto i 12'54, battendo per 8 centesimi il precedente record. La seconda nel nuoto: Missy Franklin - soprannominata "il missile" - ha vinto l'oro nei 200 metri dorso con il tempo di 2'04"06, nuovo record mondiale che batte il precedente di 2'04"81. 

Una curiosità. Ha combattuto la judoka Wojdan Shaherkani, l'atleta saudita che ha combattuto con il velo. Non è andata lontano: al primo incontro con la portoricana Mielissa Mojaca è stata sconfitta per ippon dopo pochi minuti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©