Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

L’Orakom ferma il Vulcano Buono


L’Orakom ferma il Vulcano Buono
21/01/2013, 10:36

Si chiude con una sconfitta sul campo della capolista, finora imbattuta, del campionato, il girone d’andata del Vulcano Buono Nola. Le ragazze allenate da coach Giorgio Franco hanno infatti incassato il primo 3-0 stagionale contro l’Orakom Virtus Fari Salerno al termine di una partita al quanto strana, caratterizzata, fra l’altro, da una sospensione, a causa della presenza di condensa sul campo del PalaSchiavo di Battipaglia, che ha costretto al trasferimento al PalaGranaio di Pontecagnano. Un piccolo diversivo che però non ha impedito alle fortissime padrone di casa, prossime avversarie alle Final Four di Coppa Campania del Vulcano Buono Nola, di conquistare la 13esima vittoria di fila in campionato e quindi il titolo di campione d’inverno del girone B. Le bruniane invece, chiudono la prima parte di campionato al terzo posto a -5 dal 2° posto occupato dalla Zeus Fiamma Torrese e con 3 lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice, il Tecnocompositi Scafati.

 

Nel commentare la partita non si può prescindere dalle condizioni della superficie di gioco del PalaSchiavo di Battipaglia. La presenza della pericolosissima condensa, ha infatti intaccato il gioco delle due squadre che pronti via, hanno dovuto fare i conti con situazioni di precario equilibrio. Una situazione che però non ha intimorito le padrone di casa che dall’alto della loro classe hanno messo immediatamente alle corde il Vulcano Buono, nuovamente con Pasciari in regia, costretto a capitolare 25-11 nel primo set. Dopo il break arriva la decisione di trasferirsi al PalaGranaio di Pontecagnano dove le bruniane riescono a trovare il bandolo della matassa. Nella nuova struttura, le ragazze di coach Giorgio, con Pericolo in campo al posto di Angelillo, e con una De Martino in particolare spolvero, riescono a condurre il gioco sino al 21 pari. Da quel momento in poi, le salernitane, prese per mano dalla strepitosa coppia Abbruzzo-Torrisi, accelerano senza lasciare scampo alla squadra ospite (25-23). Molto combattuto anche il terzo ed ultimo set: il libero del Vulcano Buono, Rosamaria Tafuro si esalta in un paio di circostanze, mentre in attacco tocca a Giacobbe e capitan Bernardi, dare manforte a De Martino. Dall’altra parte però l’Orakom non abbassa la pressione chiudendo i conti con il risolutivo 25-21.

 

A parte il primo set, coach Giorgio Franco, ha intravisto segnali positivi dalle sue ragazze in ottica Final Four di Coppa Campania che nel prossimo weekend vedrà proprio il Vulcano Buono contrapposto all’Orakom Virtus Fari in semifinale: “Abbiamo regalato il primo set ad una squadra che non ha certo bisogno di regali – commenta il tecnico del Vulcano Buono Nola – poi però c’è stata una buona reazione e siamo riusciti a giocare a tratti anche bene. Dobbiamo ripartire proprio da questi ultimi due set perché sabato prossimo ci riproveremo partendo dal presupposto che questa Orakom è davvero molto forte”.

 

Orakom Virtus Fari Salerno – Vulcano Buono Nola 3-0

(25-11; 25-23; 25-21)

Orakom Virtus Fari Salerno: Sibilia (L), Tenza, Abbruzzo, Buonocore, Torrisi, Galdieri, Galasso. All. Infante

Vulcano Buono Nola: Angelillo 3, Bernardi (C) 8, Giacobbe 7, De Martino 10, Tafuro (L), Pasciari 1, Pericolo 6, Esposito, Trinchese, De Giorgio, Caccavale, Ferrante, Sellitto. All. Franco

 

Sconfitta anche per le “Piccole Pesti” della McDonald’s Nola nella 13esima giornata del campionato di C under. Le giovani campionesse allenate da coach Guido Pasciari sono state fermate a Capua dal Granvolley con il punteggio finale di 3-1. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©