Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il patron della Lazio annuncia monitoraggio per la Serie A

Lotito e la task force:"Devo tutelare il sistema calcio"


Lotito e la task force:'Devo tutelare il sistema calcio'
11/04/2011, 15:04

Ha creato scompiglio l’annuncio della creazione di una task force commissionata da Claudio Lotito che punterà a sorvegliare la correttezza nelle ultime giornate di campionato. Il presidente della Lazio ha chiarito il suo progetto ai microfoni de ‘La politica nel pallone’ su Gr Parlamento. ''La mia task force ha creato scompiglio? Sono allibito - ha dichiarato Lotito. Io difendo il sistema. Io non ho fatto riferimenti a situazioni specifiche, ho solo detto che il sistema deve essere gestito in modo trasparente. Rimango sorpreso e perplesso che ci siano state queste reazioni alle mie parole. Excusatio non petita, accusatio manifesta. L'equita' del sistema dovrebbe stare a cuore a tutti. Se qualcuno ha posizioni diverse, lo dica chiaramente. Mi sarei aspettato un coro di adesioni, e' sorprendente che qualcuno invece si preoccupi. Sia chiaro: io non chiedo che la Lazio venga tutelata, noi chiediamo che venga protetto il sistema all'interno del quale c'e' anche la Lazio. Mi auguro che la lotta in campo sia nel rispetto delle regole, mi auguro che i risultati dipendano dal merito delle squadre. Se si dovessero verificare situazioni che alterano i risultati, io ho il dovere di tutelare la Lazio che e' una societa' quotata in Borsa. Non consentiro' a nessuno di creare danni alla Lazio. Mi muovero' in tutte le sedi opportune. Confido nella correttezza del sistema e delle persone. E se si verificasse qualcosa di irregolare? Scatterebbero meccanismi gravi in altre sedi. Il presidente della Figc, Giancarlo Abete, sa quali sono i miei comportamenti e le motivazioni che muovono le mie azioni. Io -ribadisce il presidente della Lazio - non tutelo un interesse personale, come rappresentante dell'istituzione calcistica io devo tutelare il sistema. Poi, ci sono anche altre istituzioni che hanno interesse a difendere il sistema''.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©