Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Lotito: "Prendere la Lazio fu un errore"


Lotito: 'Prendere la Lazio fu un errore'
31/07/2010, 14:07

AURONZO DI CADORE, 31 luglio - La confessione di Lotito: «Il più grande errore? Quello di essere entrato nel mondo del calcio» . Ha ammesso un errore, non sembra vero. Se n’è accorto sei anni dopo la sua prima volta. Lotito forse s’è pentito d’aver messo piede nel mondo del pallone, ma continua a viverlo a modo suo. Giovedì sera è stato ospite di “Speciale Calciomercato” su Spor titalia, ha fatto lo show. Una volta s’era definito “il peggior presiden te della Lazio, non ho avuto la ca­pacità di conquistare l’affetto di tutti i tifosi”. Non capita spesso sentirgli fare autocritica, capita sempre di sentirlo disconoscere la realtà. Ha preso il terzino Garrido dal Manchester City, come era ipo tizzabile ha smentito che Antonel li fosse la prima scelta: «Garrido? E’ una trattativa che rientra nel l’affare Kolarov. Reja voleva Garri do come prima scelta e non Anto nelli come si dice in giro» . Oscar Damiani, il manager dell’esterno del Parma, qualche ora prima a Sky Sport 24 aveva già chiarito la vicenda: «Smentisco che la Lazio abbia scelto Garrido e non Anto nelli. Il Parma ha ritenuto Antonel li incedibile e quindi la Lazio si è rivolta ad altri come Garrido. Pri ma si dice che Antonelli è la prima scelta e poi il giorno dopo che Gar rido è preferito ad Antonelli. A vol te non ci si dovrebbe far strumen talizzare da presidenti e agenti, ma sentire i diretti interessati».
 
Lotito ha visto fallire l’operazio ne Martinez e l’affare Boateng, il presidente non lo ammette: «Boa teng non ha rifiutato la Lazio» . Ora sta puntando tutto su Hernanes del San Paolo: «Tare è in giro, fa il suo mestiere. Hernanes? Sono tanti i giocatori che ci piacciono, in que sto momento lo scopo della Lazio è non dare sfogo alla libidine media tica, ma cercare calciatori che pos sano aumentare il tasso tecnico del gruppo. Il prezzo? Contano le modalità di pagamento...» . 

ACQUAFRESCA - La Lazio non molla Acquafresca. Ieri non è partito per Varese con il Genoa, non ha preso parte a un’amichevole. Ufficial mente il giocatore è bloccato dal l’influenza, in verità c’è il gelo con Preziosi (ha rifiutato la Lazio e non è stato perdonato). L’attaccante vuole il Cagliari, ma Lotito non molla: «Acquafresca ha un proble mafamiliare e la sua preoccupa zione è che alla Lazio ci sono già tre attaccanti di valore ed è diffici le giocare titolare». Lotito e Pre ziosi si sono incontrati 48 ore fa: «Ci siamo solo salutati, non c’è al cuna trattativa in ballo». Non ci so no trattative con la Juve: «Non ha mai chiesto Kolarov. Giovinco? E’ un grande giocatore ma non lo ve do adatto alla mia squadra, vedoun calcio più fisico».

Fonte: Corriere dello Sport

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©