Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL PRESIDENTE

"Lucarelli e un giovane, Bogliacino al Chievo"


'Lucarelli e un giovane, Bogliacino al Chievo'
21/07/2010, 13:07

Ai microfoni di Marte Sport Live, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis racconta dei lavori allo stadio San Paolo in vista dell'amichevole del 3 agosto con i tedeschi del Wolfsburg, ma soprattutto dice che il mercato del Napoli non è ancora finito. “Abbiamo rifatto il prato. Un intervento assolutamente necessario. Abbiamo scavato in profondità da 45 a 75 centimetri e abbiamo trovato tantissimi detriti. Sarà pronto per il 3 agosto quando affronteremo il Wolfsburg. La tribuna autorità è stata ampliata di 220 posti: ci sarà anche una nuova visibilità perché le panchine sono state interrate e usciranno fuori soltanto di 95 centimetri. La tribuna stampa è stata migliorata con la sostituzione di alcuni banchetti. E poi il Comune sta provvedendo alla pulizia dei sediolini. Ho ordinato anche i due maxi-schermi alla Philips, decideremo dove posizionarli”. Dopo Cavani, Il Napoli come si sta muovendo sul mercato? “Lucarelli è un’opzione voluta da Mazzarri. Se ci sono le condizioni, può anche venire, ma io prenderò un giovane di prospettiva per il reparto offensivo. Per Zuculini voglio dire che io partecipo ad aste con mercanti di giocatori. Se non arriva lui, ne prenderemo un altro. Bogliacino è stato ceduto, Blasi è praticamente un nuovo acquisto. Cigarini? Potrebbe anche restare, Mazzarri lo sta provando in altri ruoli. Mazzarri ha riscoperto Santacroce e quindi non abbiamo esigenze immediate”. Infine chiusura dura sulla questione Cannavaro: “Deve pensare a giocare, il contratto ce l’ha. Se lo vuole rinnovare bene, altrimenti se ne va. L’amore per il Napoli non può essere dettato soltanto dal denaro. Non tratteniamo nessuno, c’è un direttore sportivo che fa le valutazioni economiche. Il Napoli viene prima di tutto, non posso strapagare uno e rompere gli equilibri dello spogliatoio”.

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©