Sport / Calcio

Commenta Stampa

L'allenatore spagnolo lancia messaggi alla società

Luis Enrique:"Non sono Harry Potter, Roma incompleta"


Luis Enrique:'Non sono Harry Potter, Roma incompleta'
02/08/2011, 13:08

''Non sono Harry Potter, non ho la sfera di cristallo, non so dove potra' arrivare la Roma. Mancano ancora giocatori. Chi non si identifica con il progetto, meglio che se ne vada. Sono ottimista per quello che vedo in allenamento, mi piace l'atteggiamento dei giocatori''. Luis Enrique lancia messaggi chiari alla società e ai calciatori in lista di sbarco. ''Stiamo lavorando per creare una nuova squadra, non so dire quanti giocatori servano. Ma qualcuno ne manca: non voglio dare indicazioni sui rinforzi che ci servono. Ne parlo in privato con Walter Sabatini”. Lapidaria la risposta dell’allenatore spagnolo sulla partenza di Mirko Vucinic. ''Il caso e' semplice. Se un giocatore non vuole restare, meglio trovare una soluzione. Chi non si sente coinvolto al 100% e non si identifica con il progetto e la societa', meglio che se ne vada. Oggi -precisa- non vedo nessun giocatore intenzionato ad andar via. Mi renderei conto se qualcuno non volesse stare qui e ne parlerei alla societa', non in conferenza stampa''

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©

Correlati