Sport / Kart

Commenta Stampa

L’Unione Piste Nazionale vanta già un calendario fitto d’impegni


L’Unione Piste Nazionale vanta già un calendario fitto d’impegni
20/04/2012, 15:04

Nata ad inizio anno dalla volontà di un gruppo di sportivi amanti delle competizioni su due e quattro ruote, l’Unione Piste Nazionale vanta già oggi un calendario fitto d’impegni, ed un numero interessante di tesserati. L’associazione, che ha sede a Castel Volturno in provincia di Caserta, è affiliata al Coni, ed il suo staff è sempre in fermento per curare gli aspetti organizzativi degli appuntamenti programmati: “Anche se – spiega Sergio Di Dato, il vice-presidente – abbiamo pochi mesi alle spalle, gran parte del nostro gruppo è composto da donne ed uomini che vantano decenni d’esperienza nel mondo delle gare. Nostro intento è organizzare eventi motoristici in tutta Italia. Non abbiamo nessun scopo di lucro, ed il motore delle nostre azioni è la passione che alimenta i nostri cuori”. Domenica 22 aprile in Molise, sulla Pista Paradiso, è in programma la seconda tappa della Cup Race: “Saremo – afferma Di Dato – a Santa Maria del Molise, alle porte d’Isernia per coordinare il secondo incontro di manche dove a girare tra i cordoli saranno i kart. Il 6 maggio ci sposteremo sul Circuito Internazionale del Volturno per il terzo round, occasione dove si confronteranno anche le Pit Bike impegnate nel Trofeo MVR. Il giorno prima, sabato 5, ci sarà la Selezione donne Pit Bike. Chi vincerà il confronto tra rider del gentil sesso con età superiore ai sedici anni, avrà diritto a gareggiare la domenica in sella ad una Pit Bike gratuitamente. Quest’iniziativa va nell’ottica di un maggior coinvolgimento del mondo rosa nell’universo dei motori. Due o quattro ruote che siano, per noi conta creare momenti d’aggregazione, dove chi condivide la nostra passione possa divertirsi e competere, in assoluta sicurezza. Per riuscirci ascoltiamo le voci di tutti, da quelle dei piloti, a quelle dei genitori, passando per quelle dei gestori degli impianti e degli operatori del settore. In definitiva, il nostro è un progetto sportivo, democratico aperto a tutti coloro che amano gli sport motoristici”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati