Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

COME RIMEDIARE?

Maggio e Zuniga ko, sulla destra c'è un buco!


Maggio e Zuniga ko, sulla destra c'è un buco!
03/04/2012, 12:04

E quindi, che succede a Roma? Sicure le assenze di Zuniga e Gargano, pende come una spada di Damocle la situazione di Maggio, che dopo gli esami di oggi conoscerà l’entità del suo infortunio alla coscia sinistra, riacutizzarsi del problema avuto a Londra col Chelsea. Possibile che venga fuori soltanto un affaticamento, ma l’esterno potrebbe rimanere comunque a riposo visti gli ultimi sfortunati problemi. Il guaio grosso, però, è che la mancanza di Zuniga scopre letteralmente la fascia destra: in rosa non ci sono altri esterni, se non Dossena che però è mancino e gioca a sinistra. Quindi cosa farà Mazzarri? 
LA SPERANZA. Per prima cosa l’obiettivo è non perdere Maggio: quindi per ora si tengono le dita incrociate e si spera che l’esterno della nazionale sabato possa esserci. Se invece si deciderà per un turno di riposo l’allenatore azzurro dovrà inventarsi qualcosa.
CAMBIO DI MODULO, MA QUANTE INSIDIE. La prima ipotesi è quella del cambio modulo: Mazzarri potrebbe decidere per un 4-3-3, con la difesa con due centrali (Fernandez o Aronica e Cannavaro), Aronica o Britos a sinistra e Campagnaro o Grava a destra. A centrocampo tre uomini, quindi Dzemaili, Hamsik e Inler. In avanti il tridente con Cavani, Pandev e Lavezzi. Ma questa formazione è davvero troppo sbilanciata. Edy Reja andrebbe a nozze con uno schieramento che potrebbe essere molto sbilanciato, soprattutto perché il Napoli andrà a Roma per vincere. Inoltre Mazzarri non vorrebbe rinunciare alla sua difesa tre.
ADATTARE UN GIOCATORE FUORI RUOLO. Altra ipotesi è quella che più tenta l’allenatore toscano: senza Maggio prendere un giocatore e piazzarlo fuori ruolo al posto dell’esterno vincentino. Chi? Campagnaro forse, o magari Dzemaili. Teoricamente anche Hamsik potrebbe cimentarsi. Ma si tratta di ipotesi ardite che possono creare scompensi seri. Difficile che Mazzarri decida per questa ipotesi, anche se Campagnaro in passato ha giocato come esterno destro, quando era a Piacenza.
INSERIRE UN GIOVANE DELLA PRIMAVERA. Ultima ipotesi, davvero remota, è quella di schierare un giovane della Primavera al posto di Maggio. C’è Emanuele Allegra, punto di forza della squadra di Sormani e già inserito in lista Champions nel 2011. Il terzino gioca in difesa, ma può fare tutta la fascia. Tuttavia, questa possibilità viene citata per dovere di cronaca, ma è altamente improbabile che si possa vedere un giovane in campo dal primo minuto. Però, è possibile che il ragazzo venga convocato da Mazzarri per andare almeno in panchina. In ogni caso bisogna attendere gli esiti degli esami di Maggio: possibile che si provi per l’ennesima volta a insistere con il numero 11, proprio per sopperire alla mancanza di Zuniga e non mandare a Roma una squadra snaturata. Dopo gli esiti dei test se ne saprà sicuramente di più.
FONTE: IL ROMA
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©