Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"NON S'HA DA FARE"?

Maggio ed il Napoli, un matrimonio in pericolo?


Maggio ed il Napoli, un matrimonio in pericolo?
21/04/2011, 13:04

Nonostante l’esaltante stagione degli azzurri, le strade di Christian Maggio e quella del Napoli potrebbero dividersi. E’ soltanto un’ipotesi, ma che non è stata del tutto smentita. Lo si apprende dalle parole rilasciate di recente dal suo agente, Massimo Briaschi: “Maggio ha un ottimo rapporto con Mazzarri e si trova molto bene a Napoli: potrebbe anche rinnovare e decidere di chiudere la carriera lì. Dovevamo vederci con la società per parlarne, ma poi l’incontro è saltato ed ora siamo in attesa. Offerte? Se arrivassero richieste importanti da squadre di primo livello, sarebbe giusto considerarle. Il Tottenham? Si lo sta seguendo, così come alcuni club italiani”.

Non a caso, dopo le apparizioni in Nazionale, dove Prandelli lo ha schierato da terzino, diversi quotidiani sportivi hanno associato il nome di Maggio a Juventus e Milan, decisamente in difficoltà in quel ruolo.

Non per dire: “L’avevamo detto”, ma noi di PensieroAzzurro l’avevamo detto, sottolineando come fosse strano il continuo accostamento al Napoli di esterni di fascia destra. Soltanto una settimana fa, infatti, gli agenti di Isla, Mannini e Lichtsteiner hanno parlato di un possibile futuro in azzurro dei loro assistiti.
Ecco il link che si riferisce a quell’articolo:
http://www.julienews.it/pensieroazzurro/notizia/focus/il-napoli-ed-una-strana-ricerca-lesterno-destro/12626_focus_1_2.html
Adesso resta da vedere cosa succederà e, per quanto la permanenza di Maggio non sia da escludere, potrebbero aprirsi nuovi scenari. E se l’esterno si fosse legato al dito quel leggero clima di insoddisfazione che i tifosi azzurri manifestarono ad inizio stagione, dopo alcune prestazioni scadenti?
E se il Napoli avesse deciso di fare cassa e poi prendere un giovane di grande prospettiva come Isla? O Lichtsteiner, magari…
Soltanto il tempo ce lo dirà.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©