Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IN CAMPO IL 21?

Maggio verso il recupero: rientra col Novara?


Maggio verso il recupero: rientra col Novara?
12/04/2012, 10:04

È fermo dal 25’ di Juve-Napoli. Un dolore alla gamba, quindi la richiesta di sostituzione, com’era avvenuto nella sfida con il Chelsea in Champions. Christian Maggio ha saltato Lazio e Atalanta e, a meno di un cambiamento di programmi, non sarà in campo a Lecce. Mazzarri e il medico sociale De Nicola avevano deciso di far svolgere ancora qualche giorno di lavoro differenziato all’esterno, per aggregarlo ai compagni da martedì, quando si preparerà la gara interna, contro il Novara di sabato 21.

A Lecce sarà disponibile Zuniga, dopo due turni di squalifica. L’ecografia ha dato esito positivo: Maggio sta bene, l’edema è stato riassorbito e il giocatore potrà affrontare il finale di stagione, la sfida con la Juve per la Coppa Italia prima di prepararsi per gli Europei. Non saranno queste partite saltate per problemi fisici a condizionare Prandelli, che è un estimatore di Christian e da febbraio 2011 lo ha reinserito nel giro della Nazionale, come terzino destro. Maggio è sereno, pronto per tornare in campo, quando Mazzarri e il dottor De Nicola lo riterranno opportuno, ovvero con il Novara.

Intanto, da Londra giungono le voci di interessamento del Chelsea a Maggio, che era stato già tra gli obiettivi di un altro club inglese, il Tottenham, un anno fa. Christian, anche quando era aperto il confronto con la società sul rinnovo del contratto, aveva espresso con chiarezza l’intenzione di non muoversi da Napoli. Ieri, quando si sono diffuse le voci da Londra, il procuratore Massimo Briaschi ha puntualizzato: «Il Chelsea? Non abbiamo nessuna notizia in tal senso e poi ha rinnovato sino al 2017 poco tempo fa, questo dice molto. Anzi, dice tutto: non ci sono e non ci saranno novità a riguardo. L’idea è chiara, Christian vuole proseguire qui, magari anche chiudere la carriera, o avrebbe cercato di andare in scadenza col Napoli».
FONTE: IL MATTINO
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©