Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PRES. UDINESE

"Maggiore prevenzione nei campionati minori"


'Maggiore prevenzione nei campionati minori'
16/04/2012, 14:04

A Radio Crc è intervenuto Franco Soldati, presidente dell’Udinese: “C’è ancora tanto sgomento per la perdita di Morosini. Le dichiarazioni di Di Natale sono nate da uno sfogo. Quello che ci lascia attoniti è la perdita di un nostro giocatore, di un figlio, di una persona a modo, di un ragazzo che non ci ha mai creato problemi. Era un ragazzo molto maturo che è stato colpito dalla vita in maniera importante. La sorella di Piermario? L’Udinese sta studiando delle possibilità per aiutare la sorella di Morosini con una raccolta pubblica o un supporto diretto. Stiamo valutando cosa fare proprio in queste ore. I controlli? I calciatori vengono sottoposti a due importanti controlli durante l’anno oltre a controlli periodici con cadenza quasi mensile. Vorrei vedere il risultato dell’autopsia per poter valutare i supporti medici ed eventualmente migliorarli. La prevenzione è da attuare e quindi il defibrillatore ed il pronto soccorso vanno bene ma bisognerà valutare le cause del decesso. Muamba per esempio ha avuto un problema cardiaco e quindi stiamo parlando di una casualità. Drammi come quelli di Morosini invece, devono essere valutati nel dettaglio perché se si tratta di un aneurisma è un problema se invece è il problema è cardiaco si tratta di un altro tipo di problema. Cerchiamo di modificare le misure di sicurezza e renderle idonee in ogni sport. Probabilmente in serie A ed in Serie B siamo al top ma nei campionati minori è importante dare tranquillità ed offrire una copertura totale. L’Udinese è d’accordo nello slittamento della 33 giornata. All’Udinese però qualsiasi soluzione andrà bene. Questo è stato uno stop indispensabile ed accapigliarsi su queste cose credo sia sbagliato. Trovare una soluzione in tempi brevissimi credo sia la migliore cosa da fare”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©