Sport / Calcio

Commenta Stampa

Scontro violento tra il tecnico e il calciatore argentino

Manchester City, rissa Mancini-Tevez


Manchester City, rissa Mancini-Tevez
05/10/2010, 10:10

Clima incandescente nello spogliatoio del Manchester City. La squadra di Roberto Mancini e Mario Balotelli vive un clima interno infuocato, nonostante il secondo posto occupato in Premier League. Protagonisti dell’ultimo episodio clamoroso, il tecnico Mancini e l’argentino Tevez. Nell’intervallo della partita contro il Newcastle, l’allenatore italiano e l’attaccante si sono scontrati violentemente, sfiorando addirittura la rissa. Motivo dello scontro una critica pesante rivolta nell’intervallo da Carlitos Tevez circa l’atteggiamento tattico impostato da Mancini, ritenuto dall’argentino troppo difensivo. Mancini ha redarguito il proprio calciatore con un insulto e l’attaccante si è scagliato contro il tecnico tentando di aggredirlo. Soltanto l’intervento dei compagni ha evitato il contatto tra i due. Per la cronaca, la partita è stata vinta dal Manchester City, Tevez è stato sostituito ma è uscito dal campo senza protestare, stringnendo la mano a Mancini.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©