Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VOTI E COMMENTI

Manchester City-Napoli, le pagelle


Manchester City-Napoli, le pagelle
15/09/2011, 01:09

De Sanctis 6,5 - Resta il dubbio se potesse far qualcosa in più sulla punizione di Kolarov, dà comunque la solita sicurezza con due interventi importanti.

Campagnaro 7,5 - Mezzo voto in più perchè nei difficili minuti iniziali è lui che tiene a galla la difesa azzurra con una sicurezza invidiabile.

Cannavaro 6,5 - Alcune sbavature in anticipo e un giallo evitabile, benissimo nella ripresa dove gli inglesi non sono riusciti a sfondare per vie centrali.

Aronica 5,5 - Il suo primo tempo è un incubo, la soggezzione e la difficoltà a leggere alcune situazioni difensive sono state palesi. Meglio nella ripresa.

Maggio 6,5 - Non ha spinto come sempre, ma si è sacrificato in difesa. Ottimo l'assist per Cavani.

Gargano 6,5 - Soliti errori in appoggio ma un pressing continuo e asfissiante. La sensazione è che con Inler possa fare strada.

Inler 6,5 - Male nel primo tempo, esce alla distanza. Ha dovuto lottare su moltissimi palloni, senza avere sempre la possibilità di impostare l'azione. E' un giocatore che dà grande equilibrio.

Zuniga 7 - Mezzo voto in più per il ruolo non a lui congeniale, è migliorato tanto col sinistro, copre bene e appoggia quando può l'azione offensiva. Prova convincente.

Hamsik 7 - Non lucidissimo in alcune situazione, ma lo slovacco c'è e il gol lo avrebbe meritato. Esce stremato dal campo, lo slovacco ha corso davvero tanto.

Lavezzi 6,5 - Una traversa clamorosa, un'ingenuità clamorosa su un angolo battuto per Inler e tanto movimento. Croce e delizia per i napoletani. Esce per infortunio, la sensazione è che alla lunga la sua velocità avrebbe fatto malissimo al City.

Cavani 6,5 - Non è al top, anzi. Una conclusione egoista nel primo tempo e tanta, tanta fatica. Ma quando può piazzare la zampata è davvero difficile che sbagli.


SUBENTRATI

Dzemaili 6,5 - Entra benissimo nel vivo del match, è l'anello di congiunzione tra centrocampo e attacco. Un tiro velletario e una palla persa nel finale gli unici nei.

Pandev s.v.

Santana s.v.


All. Mazzarri 7 - Si temeva un po' di soggezzione, un po' di timore reverenziale. La squadra è stata splendida e ha lottato dal primo all'ultimo minuto. Forse poteva inserire Pandev un po' prima data la stanchezza degli attaccanti azzurri.

Cavani

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©