Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA VIGILIA

Mancini: "Il Napoli non viene qui a difendersi"


Mancini: 'Il Napoli non viene qui a difendersi'
13/09/2011, 16:09

Roberto Mancini e il Manchester City si preparano ad accogliere il Napoli per la gara che aprira' il Gruppo A della Champions League: ''Il Napoli non viene qui per difendersi. Sara' una gran partita e per me sara' speciale. Il nostro obiettivo e' superare il turno. Vogliamo far bene il nostro lavoro. E' un giorno speciale, si torna a giocare in Champions League dopo tanti anni'', dice il manager dei citizens. Il club inglese sbarca nell'elite del calcio europeo dopo le faraoniche campagne acquisti degli ultimi anni. ''Sara' una gara importante, ma e' pur sempre una partita di calcio. Abbiamo giocatori d'esperienza, non penso che avvertiremo una pressione particolare'', dice Mancini. Il Napoli, ovviamente, per il tecnico del City non ha segreti. ''Cominciare la Champions contro una squadra italiana e' speciale'', dice Mancini, convinto che ''una squadra con 3 attaccanti come Hamsik, Lavezzi e Cavani non viene qui per difendersi e giocare solo in contropiede. I nostri avversari hanno a disposizione ottimi giocatori, giocheranno come al solito. Il Napoli ha fatto molto bene nella scorsa stagione e si e' rafforzato: sara' una gara difficile. Noi abbiamo gia' giocato 5 partite, mentre il Napoli ha alle spalle una sola gara di campionato -dice il tecnico di Jesi. ''Le due squadre sono esordienti in Champions League, ma ci sono tanti giocatori abituati ai grandi appuntamenti. Tra me e Walter Mazzarri, poi, non vedo differenze in termini di esperienza'', dice il manager del City. Mancini non ha a disposizione Mario Balotelli, fuori per squalifica. L'attaccante italiano, ad ogni modo, non sembra in prima fila nel 'roster' dominato al momento da Edin Dzeko e Sergio Aguero. ''Sono convinto che Mario sapra' adattarsi a questa squadra e fara' meglio dello scorso anno. Poi, abbiamo anche Carlos Tevez che e' una certezza''. Manchester City e Napoli inseguono la qualificazione agli ottavi nel girone di ferro del torneo: bisogna fare i conti con Bayern Monaco e Villarreal. ''Siamo nel gruppo piu' difficile dell'intera Champions: tutte le 4 squadre possono vincere il girone e tutte possono finire al quarto posto. Noi siamo una grande squadra a livello nazionale e europeo, vogliamo arrivare agli ottavi di finale. Poi, a febbraio, si vedra''.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©