Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

il tecnico pensa a Maicon e Chiellini per rinforzare il City

Mancini obbligato al quarto posto


Mancini obbligato al quarto posto
23/12/2009, 13:12

MANCHESTER - Un matrimonio con divorzio dietro l’angolo. Sembra il quadro della condizione di Roberto Mancini al Manchester City. Il tecnico ex Inter non ha fatto trasferire in Inghilterra la sua famiglia perché in caso di mancata qualificazione in Champions League potrebbe non esserci la conferma per la prossima stagione. Obiettivo quarto posto, quindi, con tante ipotesi di mercato. Per rinforzare la difesa piacciono diversi giocatori: da Matthew Upson a Maicon passando per Chiellini.
Sguardo all’Italia per Mancini che ha puntato il dito in particolare su due atleti ben noti all’allenatore. Da un lato l’interista considerato uno dei più forti al mondo, dall’altro lo juventino. Quest’ultimo è uno degli unici che si salva dalla debacle della Vecchia Signora. Il giocatore piace alla società inglese da tempo. Basta tornare al giorno in cui giunse Ranieri sulla panchina della Juventus per ricordare il diverbio tra il difensore, appena risalito in A con la squadra bianconera, e il nuovo tecnico che rischiò di far partire Chiellini. Il difensore, infatti, parlò di poca gratitudine per i giovani che avevano fatto tanto in B, il mister lo invitò al silenzio e da lì scattò la paura dei tifosi che, se fosse finita male, avrebbero visto partire uno degli atleti rivelatisi più importanti per il cammino futuro della Juventus.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©