Sport / Calcio

Commenta Stampa

Maradona: "Ero morto, sono rinato. Si può uscire dalla droga"


Maradona: 'Ero morto, sono rinato. Si può uscire dalla droga'
06/03/2009, 13:03

"Mi sveglio alle quattro del mattino per organizzare la mia Argentina". Il nuovo Maradona parla così, a Gol de Medianoche, programma della televisione argentina TyC Sports. E rivela come la sua vita sia cambiata repentinamente, e in meglio. "Ero praticamente morto, dopo molti anni ora mi sento felice. Mi sveglio tutti i giorni con una fiducia rinnovata nella vita. Mi sono reinventato, si può uscire dalla droga".
IL SUO CALCIO - Diego è entusiasta della panchina dell'Argentina, del suo gruppo di giocatori. "Sono felice, motivato, con un progetto. E giocatori che sono eccitati all'idea delle prossime partite di qualificazione al Mondiale 2010. Sono grandi professionisti, posso stare tranquillo". La sua Argentina: "Giocherà un calcio d'attacco, perchè vogliamo riconquistare il pubblico".
VALDANO - Non poteva mancare un affondo alla Maradona. Che attacca il suo ex compagno di nazionale Valdano: "Io vedo tutto, ascolto tutto. Lui ha dichiarato che sarebbe stato azzardato affidarmmi la Seleccion. E quindi sono arrabbiato con lui. C'è gente che parla quando dovrebbe stare zitta".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©