Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il Pibe de Oro lavora con il campione Ferrari

Maradona&Alonso: partita di allenamento


Maradona tra Alonso e Michel Salgado
Maradona tra Alonso e Michel Salgado
24/02/2014, 16:40

DUBAI - Fernando Alonso si allena con Diego Armando Maradona in vista dell'inizio del Mondiale di Formula 1, che partirà il 16 marzo in Australia. A Dubai, il pilota spagnolo della Ferrari è stato protagonista di una partita contro una squadra guidata dal Pibe de Oro. Alla fine, il team di Maradona si è imposto per 5-4 nel match che ha chiuso una giornata particolarmente intensa. Nell'ambito di un'iniziativa organizzata dallo sponsor della Scuderia Ferrari, Santander, Alonso si è prestato a farsi filmare e fotografare mentre affrontava una serie di allenamenti multidisciplinari. L'asturiano ha iniziato con una sessione di cross training, con il classico percorso, in stile militare, che prevede di saltare dentro alcuni copertoni il più velocemente possibile. L'esercizio, in particolare, favorisce i riflessi e la tonificazione della muscolatura. La seconda parte dell'allenamento ha visto Alonso dedicarsi al kart. Il karting è la prima palestra dei piloti, la categoria nella quale si formano i talenti del volante e nemmeno chi corre in Formula 1 smette mai di allenarsi su questi mezzi. Il ferrarista ha sfidato alcuni giornalisti in una breve gara riportando, ovviamente, la vittoria. L'attività seguente è stata un'altra delle grandi passioni del driver, la bicicletta, uno dei principali strumenti impiegati dall'asturiano per tenersi in forma tra una gara e l'altra e durante il periodo invernale. Infine, presso la Dubai Football Academy si è conclusa la giornata di allenamento con un altro grande amore che Alonso condivide con milioni di persone: il calcio. La partitella che ha chiuso la giornata è stata giocata tra due squadre della quale facevano parte anche l'ex calciatore del Real Madrid Michel Salgado e niente meno che Diego Armando Maradona. Alonso questa volta si è dovuto inchinare al Pibe de Oro, ma solo per 5-4, come fa notare il sito della Ferrari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©