Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Marani:"E.League poco considerata dall'Italia"


Marani:'E.League poco considerata dall'Italia'
01/12/2010, 13:12

Intervenuto a marte sport live, il direttore del Guerin Sportivo Matteo Marani, è convinto che andare avanti in Europa League possa essere avere controproducente per il campionato del Napoli.
"Secondo me è difficile che il Napoli passi il turno, lo penso perchè l'Europa League non mi sembra affatto un obiettivo a cui la squadra e la società tengono molto. Andare avanti significa dare un grosso vantaggio a rivali come Fiorentina o Genoa che non hanno altri impegni ad esclusione del campionato. Nel nostro Paese se sbagli le partite d'Europa nessuno ti dice nulla, se sbagli in campionato ti stanno tutti addosso. Le italiane non hanno molta considerazione per l'Europa League e questo è colpa anche della Federazione che tutela molto le squadre che giocano la champions mentre non è così per quelle che giocano l'Europa League."
Infine una parola sullo sciopero del calciatori.
"E' una cosa squallida. Fossi nella Lega li obbligherei a recuperare le giornate perse il 26 oppure il 29 dicembre, oppure il 2 gennaio."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©