Sport / Atletica

Commenta Stampa

Maratona di Napoli, domani stracittadina corrinapoli


Maratona di Napoli, domani stracittadina corrinapoli
27/01/2012, 17:01

Entra nel vivo l’edizione 2012 della maratona internazionale di Napoli-trofeo Banco di Napoli. Domani mattina, con partenza fissata alle 10.30, è infatti in programma la Corrinapolimare, la stracittadina a passo libero sulla distanza di tre chilometri e con la variante di soli 1.000 metri per i bambini e i ragazzini accompagnati da adulti. La manifestazione, che si annuncia ricca di partecipanti e con la presenza anche di 200 podisti delle associazione che fanno capo al Csv (centro di servizio per il volontariato) sarà aperta dalla testimonial, Gloria Marconi.
Proseguono intanto le iscrizioni alla gara sulla distanza di 42,195 km e alla maratona a staffetta in programma domenica mattina con partenza fissata alle 8.30 da piazza del Plebiscito. Al momento nelle due prove si annuncia la presenza di 1.200 partecipanti, con un incremento considerevole rispetto ai numeri registrati lo scorso anno. Domani pomeriggio, poi, atteso appuntamento con la presentazione della linea “Net system” della Diadora, con la partecipazione del campione olimpico di Seul 1988, Gelindo Bordin.
Prosegue con successo di pubblico anche il Cioccofest, la rassegna dedicata ai maestri del cioccolato con 25 stand proveniente da ogni parte d’Italia. Domani è prevista una performance della stilista Angela Greco con le sue “cioccolattine” (ore 11) e a seguire il corso sull’Abc del cioccolato a cura del club pasticcieri italiani e “Mania al cioccolato” con la designer Michela Primavera Saggese. In serata, dopo la presentazione dei top atleti iscritti alla gara di domenica mattina, concerto-esibizione con alcuni dei testimonial della maratona internazionale di Napoli-trofeo Banco di Napoli: dalla voce inconfondibile di Monica Sarnelli a quella dell’artista-maratoneta Pino De Maio, dal Bando “Rescatto” a Pietro Quirino & Quartetto Calace, un gruppo di artisti che unisce alla voce adamantina, incisiva e suadente di Pietro Quirino, la chitarra classica di Giovanni Dell’Aversana, due mandolini e una mandola suonati, a turno, da Nunzio Reina, Gennaro Petrone, Salvatore Esposito, Giovanni Dell’Aversana, Michele De Martino, Agostino Oliviero e Edoardo Converso. E con Petrone, Esposito e Reina, il progetto, ideato dall'accademia musicale di Capodimonte, porta con sé anche un pezzo della geniale Orchestra Italiana di Renzo Arbore. Un repertorio vasto, che spazia dalla musica classica alla tradizione etnica e alla canzone d’autore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©