Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il giocatore tra Juve e Mondiale

Marchisio: "Grazie a Calciopoli sono qui"


Marchisio: 'Grazie a Calciopoli sono qui'
01/06/2010, 16:06

SESTRIERE - E’ un Marchisio senza peli sulla lingua quello che si accomoda in sala stampa e parla dal ritiro della Nazionale nel Sestriere. Il giocatore ringrazia Calciopoli per essere arrivato dov’è.
"Per tutti noi giovani è stata un'opportunità - ha detto - Se non ci fosse stata sarei arrivato molto dopo".
E' alla sua prima esperienza a un Mondiale ma è carico al punto giusto: “Dobbiamo difendere questo titolo e puntare ad arrivare fino in fondo. Ci sarà una grande emozione da parte mia e da parte dei giovani che faranno parte di questa spedizione. I vecchi hanno voglia di difendere questo titolo e lo stanno trasmettendo a noi”.
Poi parole dolci per il capitano della Juve, grande assente di questo Mondiale: “Non mi ha chiamato ma forse giocando in questo ruolo dovrei chiamarlo io per chiedergli qualche consiglio. Lui è la bandiera della Juve e per quello che lo conosco io vorrà rifarsi subito dopo questa stagione".

Marchisio poi guarda alla Juve: "Credo che da noi ci siano ottimi giocatori ma servono 2-3 campioni che possano fare la differenza. Devono farci fare il salto di qualità per arrivare al livello dell'Inte”..

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©