Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

Marianna Guerriero Arzano esordio interno contro Casal de Pazzi


Marianna Guerriero Arzano esordio interno contro Casal de Pazzi
12/10/2012, 17:14

“Le ragazze dell'Arzano pensino a conquistare la massima divisione che a dare loro un con testo adeguato per giocare ci pensiamo noi”. Questo, in sintesi, il pensiero comune del tavolo degli intervenuti alla presentazione della Marianna Guerriero, formazione iscritta al campionato di serie B1 femminile.

Pubblico delle grandi occasioni al Caffè Bellagio che ha ospitato l'evento. Presenti le autorità cittadine a partire dal sindaco Giuseppe Fuschino, quelle della pallavolo con il presidente regionale Ernesto Boccia quello provinciale Umberto Capolongo e il consigliere nazionale Guido Pasciari oltre che ai giornalisti da sempre interessati al bene della pallavolo napoletana.

In sala anche la storia cittadina dello sport sottorete con il presidente del Delcogliano, la prima società arzanese, Franco Vitagliano e quello della conquista della serie A1 Enzo Russiello.

A fare gli onori di casa il primo cittadino: “Auguro alla famiglia dell’Arzano gli stessi numeri e gli stessi risultati delle società che lo hanno preceduto. Come amministrazione cercheremo di migliorare le strutture a partire dal palazzetto. Se avanzano soldi da quanto avuto per lo stadio dal credito sportivo realizzeremo il tunnel dagli spogliatoi al palazzetto ed anche la copertura nuova”.

Il presidente Ernesto Boccia ha sottolineato: “L’importanza del lavoro sulle giovani del territorio arzanese è stato notevole così come importante  il raggiungimento dei vari livelli di qualità della scuola di pallavolo. In più le ragazze della prima squadra possono giocare e vincere con tranquillità perché nel caso servisse una struttura per il torneo di A2 in attesa che le istituzioni facciano il loro corso c’è la struttura di Cercola disponibile per ospitarle”.

Il consigliere nazionale della Fipav Guido Pasciari ha rimarcato: “Bello avere tutti i politici cittadini presenti al varo della squadra e quindi si può facilmente sottolineare che la squadra di pallavolo, fiore all’occhiello dello sport cittadino, deve essere considerata in maniera diversa. Se si decide di puntare ancora su questo sport allora occorre fare delle scelte prioritarie ed aiutarla più di quanto fatto fino adesso, in quanto ci vuole una casa per ogni disciplina e il palazzetto deve esserlo per il volley”.
Il piatto forte arriva con la parola ai fratelli Piscopo. Il presidente Lello illustra le importanti iniziative realizzate al di fuori del campo: “Minivolley in villa, una manifestazione contro la camorra, i convegni sulla nutrizione e l’alimentazione sana per affiancare la pratica sportiva all’importanza di vivere in salute e nel rispetto delle regole. Anche per il nuovo anno stiamo studiando simili iniziative”.

Antonio Piscopo ha presentato lo staff tecnico e sottolineato l’importanza del lavoro in palestra che ha dato frutti importanti: “Come i risultati raggiunti nei vari campionati nazionali e la convocazione di Marianna Maggipinto nella nazionale prejuniores”. Le ragazze hanno premiato, di volta in volta, tutti gli sponsor a partire dalla stilista Marianna Guerriero che ancora una volta ha legato il suo nome a quello della pallavolo di Arzano. Sabato prossimo è già campionato.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©