Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

Marianna Guerriero Arzano tutto facile con Gela


Marianna Guerriero Arzano tutto facile con Gela
05/11/2012, 12:07

MARIANNA GUERRIERO ARZANO 3
GELA 0
(25-12, 25-20; 25-12)
MARIANNA GUERRIERO ARZANO: Campolo 15, Cozzolino 2, Vinaccia 5, Maggipinto (L), Russo 7, Sollo 14, Lauro 14, Cannavacciuolo. NE:
Bianco, Russiello, Esposito (L), Climaco. All.Piscopo GELA:Presicce 1, Salamone 6, Ambrogio, Ferro 1, Vincenti 4, Spena, Mascaro (L), Incognito 6, Benefico 7, Angeloni ne. All. Giangrossi
Arbitri: Autuori e Vecchione
Note. Durata set: 22'; 25', 21'. Battute sbagliate. Marianna Guerriero
Arzano: 5. Gela: 4; Battute punto. Marianna Guerriero Arzano: 10;
Gela: 2.Spettatori 200 circa.

ARZANO – Serata tranquilla per la Marianna Guerriero Arzano che raccoglie tre punti utili per restare al secondo posto della classifica. Non poteva essere il Gela, nonostante i proclami della vigilia ed il cambio del tecnico, a impensierire la formazione di casa che ha sbrigato agevolmente il compitino in poco più di un'ora.
Poche idee ma confuse. Questo il Gela che si vede nei primi punti della gara. Il nuovo allenatore Giangrossi evidentemente ha avuto poco tempo per impartire direttive convincenti e così l'Arzano ne approfitta per prendere subito fra le mani le redini dell'incontro (8-2). In molti casi basta la battuta per fare punto, anche la ricezione funziona a fatica mentre gli sporadici attacchi siciliani vengono regolarmente respinti dal muro di casa (16-4).
Soltanto piccole imprecisioni da parte delle ragazze della Marianna Guerriero Arzano consentono alle siciliane di mettere qualche punto in cassaforte. Il primo set termina col punteggio di 25-12.
Pagato lo scotto del primo set, nella seconda partita le siciliane riordinano le idee a partire dal sestetto. Presicce lascia il posto a Incognito e rotazione stravolta. Arzano è meno aggressiva, ne viene fuori un parziale sicuramente più equilibrato (8-7 e 16-12 ai time-out tecnici). Anche se il risultato finale non è mai sembrato in discussione, le ospiti riescono a fare sentire il fiato sul collo fino a quando cade a terra la palla del 25-20.
Il terzo set segue il copione del primo con la Marianna Guerriero Arzano che non soffre più e mette fine all'incontro senza ulteriore spreco di energia. Negli ultimi spiccioli di gara c'è anche spazio per l'esordio in prima squadra di Giorgia Cannavacciuolo: “Una sensazione bellissima – commenta a fine gara- se ci penso ancora mi tremano le gambe. La prima volta in campo con la prima squadra è un'emozione che non si cancellerà più”. Così come festeggia nel migliore dei modi la nuova convocazione nella nazionale pre-juniores Marianna Maggipinto.
Nessun risultato a sorpresa dagli altri campi. Ampiamente prevista la vittoria del Gricignano in casa del Tremestieri Catania così come la vittoria dell'Aversa in casa del Mercato San Severino. Tonfo del Paestum in casa del Caserta. Vittoria del Casal de' Pazzi contro il Trevi, mentre il Potenza sgretola Sabaudia. Nulla di nuovo dunque in vetta alla classifica dove Potenza, Gricignano e Caserta restano a punteggio pieno a quota 12, un punticino in più della Marianna Guerriero Arzano che con i tre punti strappati al Gela raggiunge quota 11.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©